GFcalendar: Intervista a Cristina di Per Incanto

Questo mese il nostro giudice del GFCalendar, che ha per protagonista il miele, è Cristina Popa, autrice del blog … Per Incanto.

Cristina partecipa costantemente al nostro 100% Gluten Free (Fri)day , e ci ha regalato tantissime ricette, particolari, tutte molto attente agli ingredienti, così come anche alle preparazioni. È stata anche la vincitrice del mese di ottobre con i suoi Ravioli maltagliati con ripieno di porcini e caprino , erbette e gocce di olio tartufato – gluten free,  e ci ha proposto come ricetta di apertura del #GFCalendar di febbraio il Salmone marinato al miele con pane dolce/salato al miele

Ma adesso conosciamola meglio attraverso le sue parole.

Cristina Popa Gluten Free Trave and Living
Cristina Popa

Parlaci un po’ di te e del tuo blog, perché l’hai aperto.

Il mio blog nasce dalla voglia di avere un raccoglitore delle mie esperienze culinarie a 360°, una necessità quasi viscerale di potermi esprimere al di fuori delle mura della mia cucina, ma di più per condividere l’incanto e le emozioni che provavo davanti ad un piatto o un posto che riempiva di bellezza il mio cammino.

Nata in un paese tedesco nel ovest della Romania e di adozione prima abruzzese e poi toscana, la mia passione nasce non più di 14 anni fa, quando afflitta da diversi problemi di salute, per “risalire” la Vita, ho scoperto il vero sapore del cibo, del rito della tavola e del nutrirsi, il sacro connubio tra il cibo, il corpo e l’essere, attraverso una alimentazione differente.

Come ti sei avvicinata alla cucina gluten free?

Alla cucina gluten free mi sono avvicinata per problemi di salute, anche se non legati alla celiachia. Dovevo seguire una dieta che oltre al glutine escludeva anche tanti altri ingredienti, quindi molto più difficile di primo acchito, ma per una persona come me, che ama le sfide con se stessa, niente mi poteva spaventare.

Pensi che cucinare evitando il glutine sia difficile? Se sì, cosa lo rende difficile? Se no, perché secondo te molti pensano che lo sia?

La vera sfida sicuramente è partita dal trovare gli ingredienti e cambiare le abitudini, ma una volta acquisita questo tipo di disciplina e individuati i punti di acquisto tutto è diventato più semplice e più gratificante .

Ti sei sentita gratificata quando hai preparato qualcosa di veramente buono, che fosse per il palato di tutti quindi anche per le esigenze di chi è intollerante (e non mi riferisco solo al glutine)?

Devo sfatare la “favola” che mangiare senza glutine o con altri tipi di intolleranze ha dei costi improponibili, e che è difficile perché basta informarsi e cambiare le nostre abitudini. Essere intollerante non è una diversità, ma una scelta di ingredienti piuttosto che altri, ma senza rinunciare a nessuno di loro e nemmeno al gusto. Non mangiamo diversamente da nessuno, ma semplicemente senza glutine, o senza prodotti raffinati o senza grassi o senza conservanti, e chi ne ha più ne metta, ma non rinunciamo né al gusto e a NESSUN piatto. C’è semmai più cosapevolezza nella scelta. Basta volersi bene e tenere alla nostra salute, poi tutto si trova.

Le ricette senza glutine che proponi, sono pensate solo per gli intolleranti o pensi che tutti possano mangiare le stesse pietanze?

Lungo la mia esperienza culinaria ho preparato tanti piatti, pranzi e cene con tanti di quei “senza” ma mai è stato percepito come una differenza o mancanza, ma felicemente sempre un incanto!

Che cosa vorresti imparare a cucinare senza glutine? Hai uno scoglio che ancora non sei riuscita a superare?

Ho ancora da perfezionare il mondo dei lievitati nel gluten free, ma ogni conquista è un grandissimo premio per me e perseverare è sempre stata una mia prerogativa, il mio punto forte.

Pensi che cucinare evitando il glutine sia difficile? Se sì, cosa lo rende difficile? Se no, perché secondo te molti pensano che lo sia?

Per me la cucina senza glutine non è un limite, ma una splendida scoperta per la mia salute, una sfida che mi ha portato a scoprire nuovi orizzonti e splendide persone nel mondo di Gluten Free Travel & Living, che mi hanno incoraggiata e apprezzata fino dai miei primi passi in questo nuovo mondo culinario.

Qual è il tuo cavallo di battaglia? Ci regali la tua ricetta

Il mio cavallo di battaglia gf è una ricetta classicissima e amatissima, una torta di mela e cannella.

Ecco la ricetta:

200 g farina gf mix Universale Schar

100 g di fecola di patate

50 g di grano saraceno

5 cucchiai malto di riso (o altro malto, o sciroppo di agave o uva)

1 bicchiere di olio circa 100 ml

1 bustina di lievito per i dolci gf (15g)

3 mele golden

250 ml di latte (io di capra)

50 g cannella in polvere

Zucchero a velo

Preparazione

Mescolate bene tutti gli ingredienti secchi e poi aggiungete quelli liquidi.

Tagliate una mela a spicchi sottili e le altre due a cubetti dopo averle private della buccia e dei torsoli. Mescolate in un recipiente quelli a cubetti e in un altro quelli a spicchi con del malto e cannella.

Aggiungete i cubetti all’impasto invece gli spicchi servono per adornare la torta.

Appena integrato tutto provate a mescolare con pochi giri per non fare attivare il lievito fuori dal forno ma comunque fino ad ottenere un impasto omogeneo. L’impasto risulterà piuttosto liquido, ma va bene cosi.

Preparate una teglia, della forma che desiderate, oleata o di silicone, e versate l’impasto e infornate per circa 40 minuti a 180°.

Controllate la cottura con uno stuzzicadenti che a cottura raggiunta risulterà asciutto alla estrazione dell’ impasto.

Servite calda o fredda cosparsa di zucchero a vel , con aggiunta di crema o con un buon cappuccino, a colazione, per merenda o a fine pasto, morbida e profumata questa torta sa di buono, di casa e di Incanto.

 

Questo è il mio cavallo di battaglia per quanto riguarda il gf e la cucina “senza”, un perfetto e meraviglioso dolce senza glutine, senza uova e grassi, e senza zuccheri raffinati,  ma menzionerei anche come mio cavallo di battaglia, le quaglie ripiene e caramellate e i funghi ripieni.

 

Cosa ti auguri per questo 2017?

Per il 2017 mi auguro che sia per lo meno tanto meraviglioso quanto il 2016, un anno pieno di Gioia e di sogni compiuti, un anno di abbondanza e bellezza in tutto, un anno di salute, e mi piacerebbe tanto approfondire la conoscenza delle meravigliose persone che ne hanno fatto parte,  e auguro a tutti un anno pieno di Incanto.

Grazie Cristina per il tempo che ci hai dedicato, per esserti raccontata, ti auguriamo che i tutti i tuoi sogni si realizzino.

 

GFCalendar Miele - Gluten Free Travel and Living

E adesso vi ricordiamo le regole per partecipare al GFCalendar

  • avete tempo per mandare le vostre ricette con il miele, fino a l’ultimo venerdì del mese, il 24 febbraio, potete inviare tutte le ricette con il miele (senza limiti di numero), con l’unica limitazione che siano senza glutine;
  • potete pubblicare ogni giorno e inviare le vostre ricette qui;
  • lasciate un commento a questo post con il vostro link;
  • inserite questo banner nel vostro post e sul vostro blog con la dicitura “partecipo al #GFCalendar con il miele del mese di febbraio di Gluten Free Travel & Living con la partecipazione di Cristina di … Per Incanto

GFCalendar Miele

Infine, essendo venerdì, vi ricordo che è anche il 100% Gluten Free (Fri)Day. Mandate le vostre ricette senza glutine ogni venerdì, qui.

ilove-gffd

Un Commento - Scrivi un commento

Post Comment