Un 100% Gluten Free Friday speciale: vi raccontiamo perché

Correva l’anno 2013, quando in giugno, timidamente e dopo una democratica votazione sul nome da dare a questa cosa nuova, è nato Gluten Free Travel & Living, con questa immagine di Harper’s Bazar.

Vintage women

Domani e domenica, 2 e 3 aprile 2016,  festeggeremo la nostra prima assemblea soci e il nostro primo piccolo raduno a San Vito Lo Capo, in questa deliziosa località siciliana celebreremo quasi tre anni di attività e oggi vi vorremmo raccontare tutto (o quasi tutto) quello che abbiamo fatto. Ecco perché oggi, per noi e per molti di voi, è un 100Gluten Free Friday speciale.

Eravamo un gruppo di food blogger sglutinate a cui stava stretta la dimensione del foodblog, volevamo comunicare, oltre alla ricetta, molto di più su celiachia, sensibilità al
glutine, intolleranze alimentari e alimentazione in generale . Avevamo bisogno di condividere anche la nostra vita: i viaggi, ad esempio, o come e dove mangiare senza glutine, che prodotti provare, che cosa ci succedeva e come potevamo risolvere i nostri dubbi legati alla salute e agli alimenti, anche con un occhio scientifico.

All’inizio qualcuno non ci ha creduto, qualcuno ha avuto problemi familiari che non hanno consentito di percorrere con noi questa avventura che dura da tre anni,  e alla fine la compagine fissa è di 14 autrici e un grafico detto anche “lo zito” o quelsantuomotuttoattaccato perché ci sopporta e supporta nei nostri desideri grafici e internettiani.

L’intenzione, però, non era quella di chiuderci in noi stessi e fare un gruppetto felice e solo, ma di essere sempre di più presenti non solo nel web,  ma anche nel territorio con iniziative di vario tipo, che vanno dai corsi agli interventi in eventi e manifestazioni, e altre cose ancora, sicchè alla fine del 2014 siamo diventati un’associazione e molti di voi, cari lettori e amici, siete adesso nostri soci e sostenitori e vi ringraziamo immensamente.

Attualmente stiamo collaborando con i soci e nuovi autori per fare di Gluten Free Travel & Living uno spazio per tutti coloro che vogliono portare un contributo o la loro esperienza, state connessi perché tra poco li conoscerete tutti!

In questi anni abbiamo pubblicato 1.924 post, di cui 104 di scienza e medicina, 47 di viaggi, 30 per bambini e ragazzi, 53 interviste a chef, foodblogger, specialisti del settore, 64 recensioni di luoghi dove mangiare gluten free, 47 recensioni di prodotti, 94 di cucina, 83 news e tanto altro ancora tra cui una nuova rubrica di cucina consapevole che oltre al gusto è attenta anche alla salute e all’ambiente.

La nostra scuola di cucina è presente anche nel canale Gluten Free Travel & Living You Tube  con 37 video ricette, quasi tutte con oltre 2.000 visualizzazioni, con il record del video del lievito madre con 8.632 visualizzazione alla data di oggi.

Abbiamo prodotto e messo a disposizione di tutti 8 ricettari senza glutine scaricabili in pdf e una guida per sapere tutto sugli additivi alimentari.

Abbiamo creato il Gluten Free (Fri)Day, che ci ha permesso di creare la raccolta di ricette senza glutine più variata e interessante che ci sia in questo momento nel web, grazie al prezioso contributo di food blogger e appassionati di cucina, molti dei quali hanno imparato insieme a noi la cucina senza glutine, condivendo errori e successi.

Sono stati con noi Marco Scaglione che ci la lasciato meravigliose ricette, Marcello Ferrarini, impareggiabile giudice della nostra scuola di cucina gluten free e tanti altri chef che abbiamo intervistato.

Siamo stati media partner di Zero Glutine, la fiera gluten free di Chieti, Nutrisan, la fiera sulle intolleranze svoltasi a Bolzano, del Fosan, Fondo per lo studio degli alimenti e della nutrizione. della Fiera Nazionale del tartufo bianco di Acqualagna e Identità Golose.

Abbiamo iniziato una relazione, all’inizio molto timida, come semplici media partner, con il Gluten Free Expo di Rimini e il Gluten Free Day di Roma  che poi si è trasformata in una partecipazione attiva nelle manifestazioni come relatori e come esperte di cucina gluten free, e la collaborazione che proseguirà anche quest’anno con nostro immenso entusiasmo.

A Palermo abbiamo animato la prima Gluten Free Week, con i Cantieri Culturali alla Zisa, dove si sono state conferenze, cooking show, spazi per bambini e ragazzi, una vera festa senza glutine. Sempre a Palermo abbiamo organizzato un corso di cucina senza glutine in collaborazione con Città del gusto di Gambero Rosso e la chef Michele Lareddola. È il primo di una lunga serie che stiamo per organizzare, grazie anche alla disponibiltà e il contributo di aziende come Molino Rossetto che ci offrono degli spazi bellissimi.

Siamo stati anche all’EXPO con una partnership di lusso, l’associazione Casato Filo della Rosa con il progetto Petronilla, e noi abbiamo presentato in Campodoglio un lavoro sul senso della tradizione in cucina quando il filo rosso tra le generazioni si interrompe per motivi di salute, come nel caso di celiachia, o nel caso di una migrazione, come nel caso degli italiani in Argentina. E di questo progetto sentirete parlare ancora.

Vogliamo cercare di offrire vantaggi e servizi ai nostri soci e per prima cosa abbiamo iniziato delle covenzioni con ristoranti e punti vendita senza glutine, con sconti e prezzi speciali per i nostri soci, l’elenco è continuamente aggiornato e potete prenotare tramite il nostro partner 2spaghi.it.

Sempre per i soci abbiamo stipulato una convenzione con gli Sglutinati, lo shop on line gluten free con cui stiamo realizzando un bellissimo contest per far conoscere una nuova realtà produttiva gluten free Essenza e che ci metterà a disposizione una ricca colazione al nostro raduno. Così come Molino Rossetto ci ha offerto le loro farine per realizzare pane e grissini.

sglutinati

A proposito di contest vorrei fare i ringraziamenti a chi ci ha sostenuto dall’inizio: Pasta Garofalo che ci ha pernesso di fare un divertente contest in cui si parlava di tutto, tranne che di cibo e ci ha permesso di comunicare emozioni, quelle in cui ci riconosciamo e in cui i nostri lettori si riconoscono.

Un ringraziamento particolare va anche a Schär che sin dall’inizio ci ha appoggiato e permettendoci di fare iniziative per crescere e diventare la realtà che siamo oggi.

La rete, il web,  è una cosa fantastica, ma la carta, ah la carta! Che grande fascino ha!

Abbiamo collaborato per A Tavola, il magazine di cucina che ormai è diventato una tradizione italiana e che per prima ha “sdoganato” il senza glutine.

Cover-aprile-A-Tavola1

Eccoci ancora in forma cartacea in Oggi cucino FREEla rivista di RCS editore,  dedicata al senza glutine che ci vede presenti come autori del servizio centrale di cucina, dei viaggi e di articoli legati alla cucina in generale. Per FREE abbiamo avuto l’onore di avere 3 foto in compertina e colgo l’occasione per ringraziare dello scambio costante la simpaticissima redazione di RCS e FREE.

edicola-aprile

E poi con rullo di tamburo e grande entusiamo è nato lui, il nostro libro, bellissimo, utilissimo. Compratelo, regalatelo perché è un libro di cucina unico, trovate ricette per tutti i gusti veramente, la maggior parte facilissime e veloci. Lui è Gluten Free per tutti i gusti, edito da Gribaudo, editore che ringraziamo per l’opportunità e la sapienza nel capire cosa volevamo trasmettere, e mandiamo un grazie ad Aurelia Costa, la nostra specialissima e simpatica adetta stampa. Vi aspettiamo tutti a Verona il 15 aprile alle ore 18:00 presso la Feltrinelli Libri e Musica, via Quattro Spade 2.

Gluten Free per tutti i gusti

 

E adesso diamo i numeri:

Abbiamo alla data di oggi 1 aprile 2016 (e non è uno scherzo): 6.504 fan in Facebook, con una copertura dei post di 93.000 persone raggiunte, 18.000 interazioni nel mese di marzo 2016.

911 iscritti al canale You Tube.

Il nostro sito dall’inizio dell’anno ha avuto 50.000 visitatori, con 97.000 pagine viste, la metà è entrata nel sito tramite motori di ricerca e un quarto circa attraverso facebook.

Non abbiamo mai investito in pubblicità, non abbiamo mai chiesto ai nostro lettori condivisioni o altro, tutto quello che è stato realizzato lo dobbiamo ai CONTENUTI, al nostro lavoro costante, paziente e serio, senza essere serioso.

E adesso è venerdì, che la festa cominci, aspettiamo le vostre ricette e vi aspettiamo a San Vito Lo Capo, anche solo virtualmente!

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo post

Post Comment