100% Gluten Free (Fri)Day: gli alimenti a rischio

Il Natale si avvicina e gli scorsi venerdì, per il 100% Gluten Free (Fri)Day, vi abbiamo dato delle ricette (queste, queste e queste) da preparare proprio per questo appuntamento.

ilove-gffd

Però, per queste feste, non si preparano solo dolci, anche se, effettivamente, è il momento dell’anno in cui ne mangiamo di più, ma mangeremo anche tanti bei piatti salati, molti dei quali naturalmente senza glutine, per cui possibili anche per i celiaci.

E però, ci siamo resi conto del fatto che, anche se tante persone parlano di celiachia e cucinano senza glutine, molti ancora non sanno che il cibo non si distingue solo in PERMESSO o VIETATO per un celiaco, ma che ci sono anche degli alimenti che pur sembrando senza glutine, in realtà sono a RISCHIO.

E quindi eccovi una bella carrellata di alimenti a rischio, in maniera tale da cercare di chiarire le idee.

Innanzi tutto cominciamo con tutte le farine. Pur essendo farine di cereali consentiti, ahimè, se prodotti in mulini che macinano anche altri cereali con il glutine, son a rischio contaminazione.

Anche gli insaccati sono alimenti a rischio, quindi chiedete sempre al salumiere di darvi quelli garantiti senza glutine.

Al banco carne, gli hamburger posso contenere tracce i glutine.
Mentre il  pesce a rischio è quello conservato: al naturale, sott’olio, affumicato, addizionato di altre sostanze (a esclusione dei solfiti) e il Surimi.

Per quanto riguarda i latticini, bisogna stare attenti a tutti quelli cremosi, a fette, fusi, light, spalmabili e conditi (ai funghi, al salmone, ecc.), gli yogurt aromatizzati, creme e budini in genere.

Incredibile, ma vero ci sono anche dei vegetali e dei tuberi. Sì, ad esempio le patatine fritte e il purè.

Così come fra le bevande, Sì, anche le bevande e cioè tutte quelle che sono aromatizzate, sono rischio.

E infine, ma non per ultimo anche alcuni condimenti e il primo fra tutti a cui stare attenti è la salsa di soia, che a nessuno passerebbe per la mente che sia a rischio, ma in realtà la maggior parte è fatta con grano.

So che la lista è generale e non esaustiva, ma vi assicuro che leggendo bene le etichette avrete tutte le risposte che cercate e se fra gli ingredienti trovate scritto “grano” “wheat”, ma anche farro, orzo, segale, triticale e avena (a tutt’oggi) sicuramente non sono prodotti idonei ai celiaci.

In ogni caso, noi siamo qui e sono certa che qualsiasi celiaco che inviterete a pranzo non si seccherà a rispondere a tutte le domande e risolvere tutti i dubbi su ciò che può mangiare. Quindi chiedete, chiedete, chiedete!

In ogni caso, a parte molti blog di cucina senza glutine, c’è il nostro meraviglioso libro che potrà darvi mille idee per realizzare una perfetta cena o un meraviglioso pranzo di natale e non solo, quindi correte in libreria ad acquistarlo.

Gluten Free per tutti i gusti - Il nostro primo libro - Gluten Free Travel & Living
Gluten Free per tutti i gusti – Il nostro primo libro – Gluten Free Travel & Living

E poi partecipate anche la nostro Giveaway su Facebook, che è facilissimo.

 

Queste le semplici regole:
1) Clicca su PERTECIPEROqui e INVITA almeno due persone
2) CONDIVIDI l’evento sul tuo profilo

Se ti va, scrivici sul wall dell’evento che cosa significa, per te, “per tutti i gusti” e clicca MI PIACE sulla nostra pagina Facebook.

That’s all!

SCADE IL 06/01/16 alle 0.00

Al termine dell’evento verrà assegnato un numero ad ogni partecipante. L’ESTRAZIONE avverrà il 7 Gennaio tramite il servizio random.org

E infine, ma non ultimo, oggi è il 100% Gluten Free (Fri)Day, quindi aspettiamo tutte le vostre meravigliose ricette che sono a disposizione di tutti coloro che vogliono cucinare per noi in questa occasione, e sempre, e contribuiscono ad avere un archivio ricette senza glutine (ma molte anche senza tanti altri ingredienti non tollerati) e trovate tutto QUI.

ilove-gffd1 (1)

Condividi questo post

Post Comment