Cosa è successo al campionato mondiale di pizza senza glutine

campionato mondiale di pizza senza glutine

 

Il campionato mondiale di pizza senza glutine, si è svolta a Parma dal 9 al 10 aprile scorso, all’interno della manifestazione più generale della 27ª edizione del campionato mondiale della pizza, a cui hanno partecipato la bellezza di 773 iscritti e 43 nazioni.

Il tutto nell’anno in cui l’Arte del Pizzaiolo è stato riconosciuta come Patrimonio Immateriale dell’Umanità dall’Unesco.

In questo contesto anche la pizza senza glutine è stata protagonista:  68 concorrenti hanno presentato all giuria pizze di altissimo livello qualitativo, con impasti quasi sempre assimilabili a quelli fatti con farina di frumento  e una grandissima attenzione alle materie prime usate.

Ho fatto parte della giuria e in sostanza confermo l’impressione che ho avuto nel campionato di pizza senza glutine dello scorso anno: abbiamo incontrato persone con tanta passione, che sono riusciti a ottenere risultati ottimi manipolando farine complicate.

campionato mondiale di pizza senza glutine

Loro, che sono abituati alla duttilità e plasticità del glutine, sono il perfetto esempio di quanta potenzialità ha la cucina senza glutine, soprattutto quando riscopre cereali inusuali e combina le eccellenze del territorio.

Gli esperimenti di pizza gourmet, a volte erano arditi, a volte stupefacenti nella armonia dei sapori, ma comunque nessuno era banale o poco ispirato.

E adesso spazio ai vincitori:

campionato mondiale di pizza senza glutine

A primo posto è stato vinto da Gianni Pampetti con un’equilibratissima pizza con stracciatella, pomodorini sbollentati e conditi con aglio e olio e alici del Cantabrico.

Al secondo posto si è qualificato Elio Corsi, pizzaiolo in Norvegia con una pizza realizzata con un mix preparato da lui e una farcitura gourmet con crema di mascarpone al tartufo, zucchine, baby Leaf (rucola, spinaci e bietolino), prosciutto crudo, pecorino fiore sardo e tartufo fresco, il tutto profumato con succo di lime. Elio si era posizionato in terza posizione l’anno scorso, e quest’anno ha confermato il suo talento.

ll terzo posto è di Sarah Hueffmeier, giovanissima, solo 16 anni, figlia d’arte, che ha preparato una strepitosa margherita, cotta alla perfezione.

Questi i vincitori, ma tutti meriterebbero una menzione. Perché al campionato della pizza senza glutine si respira tanta tanta passione.

 

 

 

Condividi questo post

Post Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.