Il pane e il 100% Gluten Free (Fri)Day

A quanto pare, l’invenzione del pane, risale addirittura al Paleolitico.

Insomma, che eravamo intelligenti, l’abbiamo dimostrato subito.

Ovviamente, si suppone, che la scoperta, sia stata casuale, ma non è stato così anche per il panettone?

Insomma, l’uomo capì prestissimo che unendo acqua e semi macinati e scaldandolo, ne veniva fuori qualcosa di buono.

E furono gli Egizi a capire che facendolo lievitare, si otteneva qualcosa di migliore.

Tutte le società, dai Romani ai Greci, in occidente, ma anche in centro America come le società precolombiane e in Asia, ritroviamo il pane.

Ma di cosa era fatto?

Ovviamente nel periodo feudale, i Signori capirono subito l’importanza del grano e dei mulini, tanto da imporre subito il monopolio. Ma la povera gente continuava a produrselo in casa con farine meno nobili come orzo, avena, miglio e sorgo.

Nel Rinascimento un’ulteriore scoperta che lo migliora e ne aumenta il consumo e la varietà e cioè il lievito di birra.

Il fornaio si alzava prestissimo e faceva il pane per venderlo la mattina. Ma anche le massaie facevano il pane n casa e lo portavano al forno per farlo cuocere.

Solo nella seconda metà dell’Ottocento i processi per fare il pane si meccanizzano e semplificano.

Fino ad arrivare ai giorni nostri in cui il pane si trova anche imbustato e a lunga conservazione.

Ultimamente, però, c’è un’inversione di tendenza e tante persone stanno ricominciando a panificare in casa, usando farine di grani antichi e lievito madre, per avere un’alimentazione più sana e genuina.

Anche i celiaci ultimamente si stanno dando un gran da fare, producendo un pane che sempre di più somiglia a quello con il glutine, anzi per dirla tutta, spesso e volentieri non si sente nemmeno la differenza.

Noi di Gluten Free Travel & Living, ad esempio stiamo testando la stessa ricetta con farine diverse per capire le differenze fra un pane e l’altro. Qui potete vedere tutti quelli per adesso provati.

 

Fare il pane comunque non è semplice e lo è ancora meno con le farine senza glutine. Ma nel nostro archivio trovate tantissime ricette di pane senza glutine dalle forme, dai sapori, dalle consistenze più diasaparate, tutti accomunati da una cosa, la bontà. Andate a vederle e ne troverete per tutti i gusti.

Ed ecco alcuni pani fatti dalle nostre amiche glutinose, per dimostrarvi che comunque non è affare solo per celiaci, ringraziandole per averci provato… ed esserci riuscite:

Ecco il pane riuscitissimo di Stefania Conti fatto con il metodo del water roux

Panbauletto senza glutine con water roux - Gluten Free travel & Living

 

 

 

 

 

Il Pane con grano saraceno e patate di Rossella Errante

panetest

Camilla Assandri ci propone dei panini dolci al latte

Panini dolci al Latte - Gluren Free Travel & Living

Chapati di Federica Barbera

chapati grano saraceno - Gluten free Travel and Living

I panini morbidi di Dajana Dzijan

panini senza glutine - Gluten Free Travel and Living

 

Questa carrellata sui pani è per anticiparvi che la Scuola di Cucina del 100% Gluten Free (Fri)Day sta per ricominciare con tante novità… Stay tuned!

E non dimenticate, oggi, che è venerdì, di partecipare al 100% Gluten Free (Fri)Day mandando le vostre ricette qui!

 

Fonti:
Treccani

Condividi questo post

Post Comment