Sineglù; le farine senza glutine

Sineglù è il Mix che oggi proviamo per un ottimo pane senza glutine

Sineglù -Gluten Free Travel and Living
Sineglù -Gluten Free Travel and Living

Conoscete il Mix Sineglù?
Come facciamo ormai da 25 mesi, torna ogni ultimo giovedì del mese la rubrica Pane senza glutine Croce e Delizia. Abbiamo provato per voi ben 25 Mix di farine che potete trovare riepilogati in questa pagina.
Ognuno di loro si comporta diversamente in lievitazione, in cottura e con il gusto finale del pane e noi abbiamo utilizzato sempre la stessa ricetta per capire come utilizzarli da soli o miscelati fra loro.

Oggi è la volta del Mix per pane e pizza Sineglù, che potete acquistare in vari supermercati ma anche online. A questo proposito vi consigliamo di visitare il loro sito per tutte le informazioni di cui avrete bisogno.

Veniamo dunque a noi e al Mix di Sineglù. Gli ingredienti di questo Mix sono:
Amido di mais, zucchero, fibre di cicoria (inulina), fibre di semi di Psyllium, addensanti: gomma di Guar, E464. Può contenere tracce di latte e mandorle.

La confezione pesa 400 gr e costa € 3,59

La ricetta, sempre la stessa, ve la ricordiamo:

250 gr di farina
200 gr di acqua
Mezzo cucchiaino di miele
5 g lievito di birra fresco
2 cucchiai olio
1 cucchiaino di sale (circa 5 g)

Lavorato tutto nell’impastatrice ecco come risultava il composto

Sineglù -Gluten Free Travel and Living
Sineglù -Gluten Free Travel and Living

Dopo circa un’ora e mezza di lievitazione (siamo in un periodo molto molto caldo), l’impasto appariva così

Sineglù -Gluten Free Travel and Living
Sineglù -Gluten Free Travel and Living

Dopo aver pennellato la pagnotta con una emulsione di acqua e olio abbiamo cotto su refrattaria a 250° per 10/15 minuti e a 200° per 25/30 minuti per ottenere un ottimo pane, profumato e alveolato al punto giusto

Sineglù -Gluten Free Travel and Living
Sineglù -Gluten Free Travel and Living

Tiriamo dunque le somme
Assorbimento liquidi: normale
Lievitazione prima della cottura: ottima
Lievitazione dopo la cottura: elevata
Lavorabilità dell’impasto: poco maneggevole ma facilmente modellabile in pagnotta
Colore della crosta: dorato
Qualità della crosta: sottile e croccante
Umidità interna del pane: bassa
Alveolatura della mollica: ottima
Odore: buono
Sapore: senza retrogusto
Durata: il giorno dopo il pane resta morbido e saporito

 

Questo post non ha sponsor

Condividi questo post

Post Comment