L’OV Osteria Vegetariana, senza glutine a Firenze

L’OV non è solo un ristorante, è una esperienza dei sensi!

L’OV Osteria Vegetariana, è la nuova creazione dello chef Simone Bernacchioni.
Ebbene si, lo ha rifatto.
Ma cosa?
Come cosa? Ma aprire un nuovo locale 100% gluten-free in pieno centro a Firenze!

L'OV -Gluten Free Travel and Living

L’OV Osteria Vegetariana si trova in pieno Oltrarno, in piazza del Carmine, a pochi passi da palazzo Pitti, in quel bellissimo pezzo di Firenze che negli ultimi anni ha saputo reinventarsi completamente, diventando il quartiere più cool del mondo. E non lo dico io, lo dice nientepopodimeno che Lonely Planet, definendolo il luogo dove deve assolutamente andare chi è alla ricerca di nuove tendenze, altro che Dubai o NY! Poteva il vulcanico Simone resistere ancora a lungo lontano dal centro del mondo?

L'OV -Gluten Free Travel and Living
Simone Bernacchioni – titolare di L’OV

Se la zona è cool, la location che ha scovato Simone è semplicemente sorprendente: un antico mercato del pesce che dà direttamente su piazza del Carmine, che ha saputo valorizzare mantenendo le pareti in marmo e soprattutto i pavimenti originali, rinnovandolo e trasformandolo in una specie di giardino urbano, pieno di verde e dall’atmosfera accogliente. Un luogo affascinante dal quale è difficile non essere rapiti.

Anche per L’OV, come Quinoa, l’altro ristorante di Bernacchioni, la scelta è stata quella di un menu 100% gluten free, dall’antipasto al dolce, bevande e pane compresi. Scelta quasi obbligata, perché Simone voleva assolutamente offrire ai propri clienti un senza glutine sicuro, e le dimensioni molto ridotte della cucina non avrebbero permesso la doppia postazione necessaria a garantire l’assenza di contaminazioni. D’altronde oramai, a maggior ragione in una città con una così elevata presenza di turisti, il 100% gluten free non è più un’opzione per pochi, ma una possibilità in più per tutti, soprattutto se la qualità e il gusto si mantengono elevati. È confortante comunque sapere che esistono realtà così attente alle esigenze di chi deve abolire il glutine dalla propria dieta.

L'OV -Gluten Free Travel and LivingLa novità è quella, come dice il nome, di un ristorante non solo senza glutine ma anche vegetariano, con molti piatti vegani. Un vegetariano che deve essere prima di tutto buono, anche in questo caso una scelta che deve avvicinare, e non allontanare. Dimentichiamoci non meglio identificati pastoni, tristi stufati di seitan o tofu, da L’OV si mangiano i tantissimi piatti vegetariani della cucina contadina toscana, rivisti in modo rispettoso ma creativo, e tante proposte fusion. In fondo il piatto simbolo della cucina toscana, la famosissima ribollita, è assolutamente vegano. Perché anche i vegetariani e i vegani ricordano il profumo dei piatti che arricchivano i menu della domenica, gli stufati, le polpette, gli spezzatini, e quei sapori sono rimasti nel cuore. La sfida di L’OV è quella proporre dei piatti da osteria di una volta, ma rigorosamente vegetariani, piatti che meritano la scarpetta. È possibile? Sembra proprio di sì: L’OV per tutti, vegetariani e non, celiaci e vegani con i suoi piatti della tradizione regionale rivisitati all’insegna del gusto.

L'OV -Gluten Free Travel and LivingCominciamo bene, cominciamo dal pane. Ottimo, tutto fatto in casa, una bella scelta per essere subito messi a proprio agio.

Il menu non è diviso secondo la tradizione in antipasti, primi, secondi e contorni, ma in un PRIMA (circa 10€) e in DOPO (8-15€) che sicuramente si avvicinano di più al modo in cui tutti, più o meno, abbiamo modificato la nostra cucina.

La prima proposta unisce l’oriente con la regione che ci ospita: Ramen alla fiorentina con porcini, fagioli, cavolo nero e uovo. Non si può non pensare alla Maremma, e alla sua acqua cotta, anche se è un piatto che guarda lontano. Ed è una proposta che ci convince, nella sua essenzialità orientale.

L'OV -Gluten Free Travel and LivingA seguire il piatto che forse più mi è piaciuto di tutte le proposte, la lasagna al radicchio rosso tardivo, porri e taleggio. Una vera lasagna, di quelle che si fanno in casa, con un sacco di besciamella e di formaggio, che ti fanno esultare che sia arrivato l’inverno.

L'OV -Gluten Free Travel and LivingUno dei piatti più tipici di ogni osteria tradizionale toscana è il pinzimonio, un invitante vassoio di verdure crude accompagnate solitamente da semplice (si fa per dire…) olio nòvo e sale. L’OV non si discosta da questo abbinamento vincente, ma aggiunge al tutto una salsa vegana che evoca la bagna caoda piemontese, che non a caso è l’altro grande modo per proporre le verdure in pinzimonio.

L'OV -Gluten Free Travel and Living

Se lasagne sono il piatto che più ha risposto al mio gusto, il peposo di soia con la polenta è stato quello più sorprendente, la sorpresa più gradita. Confesso di non aver mai osato affrontare preparazioni di questo genere alla soia, temendo di esserne fortemente delusa. Il peposo di soia no, non delude, ed anzi piace a tutti: il sapore e la consistenza sono ottimi, e ci si domanda perché dobbiamo ostinarci a mangiare la carne, con tutti i danni ambientale che se ne ricavano, se con la scelta vegetariana si possono ottenere piatti così.

L'OV -Gluten Free Travel and Living

Pensate che sia finita? Non lo è! L’ultima portata – e ancora dobbiamo lasciarci un posticino per il dolce, se ci riesce – è la trippa d’uovo alla fiorentina gratinata al forno. Praticamente delle frittatine sottili tagliate a striscioline (trippate) messe a ricuocere nel pomodoro con tanto parmigiano e profumi toscani.

L'OV -Gluten Free Travel and Living

Per concludere un cannolo alla siciliana che non aveva davvero niente da invidiare all’orginale Friabile, profumato e farcito con una ricotta saporita e gustosa.

L'OV -Gluten Free Travel and Living

Questi sono alcuni fra i piatti che troverete da L’OV Osteria Vegetariana a Firenze nel mese di dicembre, insieme alle molte proposte del ricco menu.

 

L’OV Osteria Vegetariana
Piazza del Carmine, 4, 50125 Firenze

Tel 055 205 2388

www.osteriavegetariana.it/

A pranzo dal lunedì al sabato dalle 12,00 alle 14,45
A cena dal martedì al sabato dalle 19,00 alle 23

Per conoscere tutti i locali che abbiamo visitato CONSULTA LA NOSTRA MAPPA

Gluten Free Travel&Living, pur consigliando e fornendo indicazioni circa gli esercizi che garantiscono una cucina senza glutine, non si assume alcuna responsabilità circa la sicurezza stessa del servizio che rimane esclusivamente a carico del locale che lo offre.

Post Comment