Oggi conosciamo Cucina Giramondo Senza Glutine

CHIARA GAIA CUCINA GIRAMONDO SENZA GLUTINE

Gaia e Chiara di Cucina Giramondo senza glutine
Gaia e Chiara di Cucina Giramondo senza glutine

Domanda di rito per i nostri lettori: chi sono Chiara e Gaia di Cucina giramondo senza glutine sia nella vita pubblica, sia nel privato?

Chiara alias Forchettinagiramondo: mi sento come un’acrobata digitale, continuamente in bilico tra un lavoro nel campo dei social media, un bambino meraviglioso ed una inesauribile serie di interessi che non trovano mai fine. Adoro la cucina, cucinare, conoscere e imparare su tutto ciò che riguarda il mondo food. E viaggiare: appena posso, metto tutto in una valigia e parto per una nuova avventura alla scoperta di nuovi sapori, immagini, luoghi e colori. Forchettinagiramondo è il mio blog personale dove si uniscono nel racconto e nelle immagini le mie passioni più grandi: la cucina ed i viaggi. Seguo ed ho realizzato vari progetti legati a cibo, oltre a GiramondosenzaGlutine, sul tema della cucina gluten free, come Click4Food, sul tema della fotografia del cibo e curo la comunicazione social per diverse aziende, ristoranti ed eventi legati dal cibo.

Gaia: mi definisco mamma gluten free per amore. La scoperta, la paura, il sorriso ritrovato, il nostro e quello di mia figlia, la piccola grande Ginger che mangia “speciale” da quando aveva poco più di un anno. Si, sono una mamma, con un’anima senza glutine, per amore.

Gingerglutenfree è il mio blog, un contenitore di ricette, informazione, consigli, suggerimenti, recensioni, il tutto nasce dalla voglia di condividere esperienze, di accorciare le distanze tra la disinformazione e la consapevolezza di vivere senza glutine, tra chi è e chi non è celiaco, affinché un bambino, un adolescente, un uomo, non si senta inadeguato, mai!

Cos’è Cucina Giramondo senza glutine?

ChiaraGaia Cucina Giramondo senza Glutine oggi è un’associazione appena nata, che ha come scopo la diffusione della cucina consapevole e senza glutine, che strizza l’occhio al mondo, attraverso corsi di cucina ed eventi legati al food, anche in favore di Associazioni umanitarie come Oxfam.

Come vi è venuta l’idea di Cucina Giramondo senza glutine?

Cucina Giramondo senza Glutine nasce da un’amicizia, da una passione comune per la cucina, giramondo di Chiara, gluten free di Gaia. Perchè non unire le forze?

Gaia ha una figlia celiaca, Chiara invece non ha legami con la celiachia. Partite quindi da prospettive molto diverse. Qual è la vostra visione del senza glutine?

Chiara: Io in realtà mi ci sono avvicinata grazie a Gaia ma alla fine è stata una scoperta naturale dato che molte cucine del mondo, che io già usavo nelle mie ricette nascono con ingredienti naturalmente senza glutine.

Gaia: in 10 anni ho vissuto in prima persona, a fianco di Ginger, l’evoluzione del mercato e dell’offerta senza glutine. Oggi è più semplice uscire a cena, viaggiare e sentirsi meno “diversi”, ma la strada è ancora lunga e vorrei contribuire al miglioramento del settore almeno nel mio territorio attraverso ChiaraGaia Cucina Giramondo senza glutine.

Cucinare, e insegnare a cucinare, riflettono la nostra visione del mondo. Qual è la visione della cucina, e del mondo, di ChiaraGaia?

Noi crediamo che ci sia bisogno di tornare ad un consumo più consapevole (non solo in cucina) soprattutto in cucina visto che quello che mangiamo impatta notevolmente sulla nostra salute. Crediamo quindi che chiunque, dovrebbe capire meglio cosa mangia e da dove viene quello di cui si ciba. A maggior ragione chi ha delle intolleranze o malattie come la celiachia, perchè solo con la conoscenza si può migliorare il proprio stato di salute. Del resto, la stessa celiachia oggi è così diffusa perchè per anni si è ignorato di indagare l’origine di quello che l’industria alimentare ci proponeva.

Avete cominciato collaborando con Oxfam, adesso con AIC. Cosa significa per voi fare rete? La ritenete un aspetto importante della vostra attività?

Fondamentale. Le nostre competenze e conoscenze messe insieme, ci hanno dato la possibilità di iniziare il nostro percorso in luoghi prestigiosi e con realtà importanti.

La collaborazione con Oxfam è stata straordinaria, un progetto importante in una location prestigiosa a Firenze, il Mercato Centrale, in una cucina professionale da sogno, la Lorenzo de’ Medici, affiancate da chef professionisti. Un’operazione che ci ha permesso di raccogliere quasi 3.000 euro in favore di Oxfam.

Gaia e Chiara di Cucina Giramondo senza glutine
chiaragaia di Cucina Giramondo senza glutine – A Natale al mercato Centrale

Gaia: collaboro da oltre tre anni come volontaria attiva AIC, soprattutto per i corsi di cucina per grandi e piccini. Le persone con le quali collaboro sono semplicemente straordinarie.

Firenze è una città ricca di iniziative, anche senza glutine, come siete riuscite a ritagliare il vostro spazio e cosa vi caratterizza rispetto ad altri attori?

Abbiamo proposto le nostre idee e molte sono state realizzate. Le persone hanno accolto con entusiasmo le nostre proposte e ci hanno dato la possibilità di realizzarle.

Siamo state le prime a proporre un temporary completamente gluten free al Mercato Centrale di Firenze, le prime a fare corsi gluten free da Eataly Firenze (ancora in corso), le prime ambasciatrici del senza glutine per Airbnb in Italia. Caparbietà, passione, fortuna? Noi ci mettiamo l’anima e crediamo che la capacità di proporre progetti concreti e ben strutturati possa sempre trovare la sua giusta strada.

Avete avuto difficoltà nella realizzazione del vostro progetto oppure avete trovato un buon riscontro, anche di partecipanti, fin dall’inizio? Qual è secondo voi la ragione del successo della vostra formula.

Un buon riscontro da subito. Come abbiamo già detto, ci sono state aperte le porte di location importanti, anche il ristorante Quinoa e la cucina Mama Florence, nonché Cordon Bleu. Non tutti i corsi hanno lo stesso successo, ma ci riteniamo molto soddisfatte dei risultati del primo anno di vita! Sicuramente anche il fatto di avere già un nostro seguito legato ai nostri blog e il fatto di aver esperienza nel campo del marketing e della comunicazione sono stati di grande aiuto.

Corsi di cucina, temporary store, serate a tema. Sembra che niente possa fermare ChiaraGaia. Quali sono i vostri progetti futuri?

Siamo presenti da Eataly Firenze fino a Marzo con corsi di cucina gluten free dal mondo (India e Messico) e a tema dolci di Carnevale, cioccolato e pasta fresca. Come anticipato siamo ambasciatrici italiane di un Magical Trip Airbnb, nuovo progetto che offre tour ad hoc in Firenze per turisti alla ricerca di qualcosa di diverso. Noi offriamo due giorni che comprendono: visita e laboratorio presso gli Orti Dipinti, un mini corso da Cordon Bleu, un light lunch da Quinoa e un laboratorio presso la storica Pasticceria Gualtieri.

Tante idee working in progress, delle quali non possiamo parlare, perchè ancora definite, ma di carne al fuoco ce n’è tanta. Le novità escono sempre sulla nostra pagina facebook, Cucina Giranondo Senza Glutine, seguiteci!!

Come vedete il futuro del senza glutine in Italia?

In continua evoluzione, e se anche c’è chi cavalca l’onda per business, ben venga per chi deve vivere una vita senza glutine non per scelta ma per salute! Un ringraziamento particolare ad AIC che contribuisce ad allargare la rete dei locali informati in Italia.

Il prossimo appuntamento?

Il 31 marzo, da Eataly a Firenze, per il corso di cucina messicana senza glutine.

Corso cucina messicana senza glutine di chiaragaia
Corso cucina messicana senza glutine di chiaragaia

 

PER TUTTE LE NOSTRE INTERVISTE SEGUITECI QUI

 

Condividi questo post

Post Comment