Idee e consigli per una scampagnata senza glutine

In queste settimane di primavera la parola scampagnata è all’ordine del giorno e la fa da padrone tra comitive di amici e riunioni di famiglia, in campagna, al mare, in montagna, nei giardini cittadini, insomma ovunque si possa stare all’aria aperta e godersi un bel barbecue come si deve!

Barbecue senza glutine – Gluten free travel and living

Ed eccolo lì, lo si vede già da lontano, col suo bel “cestino-sacchettino salva-vita” arrivare alla scampagnata di turno…quello lì è un celiaco!

 

Eh si… perchè noi celiaci, non appena scoperta la nostra cara celiachia, veniamo immediatamente programmati per uscire di casa portando sempre con noi del cibo senza glutine.
Se è vero che ormai risulta abbastanza semplice trovare dei locali gluten free quasi dappertutto o dei supermercati che vendano dei prodotti senza glutine, ci sono circostanze che spesso ci inducono, vuoi per sfiducia nel prossimo o per precauzione, ad organizzarci e portare sempre con noi il nostro cibo-al-sacco; questo vale sia quando andiamo a cena fuori, quando i nostri figli vanno a scuola, quando facciamo la valigia, quando andiamo al mare, quando improvvisiamo una passeggiata il pomeriggio e poi restiamo a cena fuori non si sa dove e…anche quando ci invitano ad una scampagnata.

Potrebbe sembrare una circostanza come un’altra, ma per noi celiaci sappiamo bene che essere invitati a pranzo o cena da qualcuno è pur sempre un rischio, soprattutto le prime volte e per coloro che sono neodiagnosticati.

Ma ad una scampagnata, dove per lo più si cucina della semplice carne alla brace, quali rischi potrebbero esserci per una celiaco?

Parecchi, anche se basta organizzarsi bene, dare le giuste informazioni e soprattutto…trovare dei commensali accoglienti e disponibili!

  1. PREDISPORRE UN MENU TUTTO SENZA GLUTINE

Se siamo noi ad organizzare, risolviamo con semplicità e serenità, preparando un menù tutto per tutti senza glutine; poi la stagione si presta molto all’uso di verdure ed ortaggi che sono naturalmente senza glutine.
Se eventualmente si sceglie l’opzione “ognuno porta qualcosa”, allora lì istruirete per bene i vostri invitati fornendogli semplici e valide ricette senza glutine da preparare home-made; e qui la nostra amica Anna Lisa ci ha regalato un esempio e un’esperienza bellissima dalla quale potrete trarre spunto. QUI IL POST

Festa senza glutine - Gluten Free Travel and Living
Festa senza glutine – Gluten Free Travel and Living

E se veniamo invitati?

2. INFORMARE I COMMENSALI

Di certo non dovremo camminare con un cartello al collo “sono celiaco” o fare dell’opera di terrorismo, tuttavia se siamo invitati ad una scampagnata, sarebbe utile avvisare chi ha organizzato della nostra presenza e in linea generale delle nostre problematiche, fornendo soprattutto soluzioni condivisibili e utili a tutti.

Vediamo quali potrebbero essere queste problematiche e soluzioni annesse.

3. ATTENZIONE ALLA GRIGLIA

Spesso accade che sulla griglia del barbecue non si cucini solo della carne ma anche: bruschette di pane, carne o verdure panate, carne contaminata; insomma bisogna fare attenzione a tutto ciò.
Per risolvere la questione della griglia sarebbe opportuno cuocere in primis il pane, la carne o le verdure prive di glutine oppure ci si procura una piccola griglia ad uso esclusivo del senza glutine.

scampagnata senza glutine - Gluten free travel and living

4. ATTENZIONE ALLA CARNE

Dicevamo appunto della carne: bisognerebbe acquistare della carne lavorata in una macelleria che non abbia utilizzato pangrattato o ,ad esempio, aromi non idonei ai celiaci o per lo meno che utilizzi banconi diversificati per i cibi con glutine e quelli senza glutine.

O meglio, tutto per tutti senza glutine!

5. ATTENZIONE ALLA TAVOLA

Beh su questo punto dovremmo essere tutti abbastanza ferrati, perchè nella nostra quotidianità gestiamo le tavole in condivisione con altri “glutinosi”; anche qui come abbiamo detto all’inizio dovremmo essere bravi a sensibilizzare i nostri commensali: cercando di utilizzare posate ad uso esclusivo del senza glutine (coltelli per affettare il pane, cucchiaini per spalmare salse su pane o bruschette) oppure prevenire, e prepararci il nostro gruzzoletto di pietanze sparse sul tavolo prima che ci sia l’assalto alle varie cibarie.

In exstremis, 
c’è sempre la soluzione del tavolo a parte per il cibo senza glutine.

6. ATTENZIONE AL FORNO A LEGNA

Fare una scampagnata potrebbe anche voler dire…PIZZE caserecce PER TUTTI! E noi?

Già la vediamo la nostra bellissima pizza gluten free cotta in forno a legna…svanire nei nostri pensieri.
Eh si, perchè purtroppo se il forno al legna è già stato usato in precedenza per pizze glutinose non sarà possibile cuocere direttamente sul suolo del forno la nostra pizza senza glutine.
Ma basta sistemarla in una utilissima e resistente teglia d’alluminio e infornarla in forno a legna.
Un’idea potrebbe essere anche utilizzare e cuocere la vostra pizza in forno a legna sulla pietra refrattaria.

Mi raccomando anche alle spianatoie in legno e agli ingredienti per i condimenti delle pizze: le spianatoie in legno devono essere ad uso esclusivo del senza glutine o semplicemente utilizzate un tavolo ripulito per bene o della carta da forno e farina di riso finissima per stendere la vostra pizza; converrebbe, inoltre anticiparvi e mettere da parte il vostro gruzzoletto di ingredienti per condire la vostra pizza così da evitare qualsiasi contaminazione tra mestoli, coltelli, cucchiai o mani sporche di farina glutinosa.
Se cercate la ricetta di una signora pizza senza glutine cliccate qui

 

Non resta che augurarci una splendida scampagnata all’insegna del buon gusto tutto senza glutine

 

Post Comment