Scicli senza glutine

Scicli
Scicli – foto di Rosalba Nifosì

Oggi vi portiamo a scoprire Scicli senza glutine!

Tutti conoscete Scicli, anche se forse non lo sapete. Scicli è infatti, oltre che mio ridente paesino di nascita, splendida location del Commissario Montalbano ormai da tanti anni….e non solo. Se ne parla sempre più spesso, inizia ad essere il buen retiro di vip e attori, ma per me rimarrà sempre il luogo del cuore e della vita spensierata.

Scicli si trova in Sicilia, in provincia di Ragusa, ed fa parte del patrimonio UNESCO. La vista che vi sorprende dall’alto, quando arrivate da Modica, è quella di un ‘presepe’ color sabbia che, al tramonto, si tinge di arancione.

A Scicli il Barocco la fa da padrone: ‘Il Barocco ti fa ciao’ – come dice Stephen Tobriner e come ci ricorda il giornalista Giuseppe Savà in questo splendido video di Alessia Scarso (regista del film ‘Italo’)

Se ascoltate in silenzio la sera, da uno dei meravogliosi punti ‘alti’ della città (la Collina di San Matteo, il Convento della Croce, o la curva di ‘Balata’) sentirete i campanili ‘che si parlano’: il rintocco delle campane delle innumerevoli chiese dà infatti la sensazione che si chiamino tra di loro, e si rispondano.

Scicli senza glutine
La Collina di San Matteo – foto di Rosalba Nifosì

 

Scicli è un gioiellino,  un paese di 27.145 abitanti che girerete a piedi in serenità in una sola giornata: il consiglio è tornare nello stesso posto la sera, perchè tutto cambia completamente faccia: la Via Mormino Penna, cuore del paese, la mattina presto è un incanto e ne potrete godere l’atmosfera che ricordo io, quella del paesino tranquillo: la sera si trasforma nel cuore della movida sciclitana e non saprete cosa scegliere tra visitare i negozietti, sedervi nei ristoranti o semplicemente stare a guardare gli abitanti che si mescolano con i turisti, entrambi uniti dalla continua meraviglia dei colori e dei suoni che caratterizzano la via.

Scicli senza glutine
Via Francesco Mormino Penna – foto di Rosalba Niforì

Alzate gli occhi a Scicli, sempre: mascheroni barocchi vi osservano dai numerosi balconi

Scicli
Mascheroni barocchi – Foto di Rosalba Nifosì

e perdetevi nelle grotte di Chiafura. Trovate, se ci riuscite, la chiesa rupestre di Piedigrotta….solo per intenditori

Scicli senza glutine
Grotte di Chiafura – Foto di Rosalba Nifosì

Uno dei lati positivi di essere diventata meta turistica (e direi anche di pellegrinaggio vero e proprio per quanto riguarda i ‘luoghi di Montalbano’ ) è che se cercate locali che offrono cucina senza glutine li trovate senza problemi, per tutti i gusti e le tasche! In questo post vi indico i miei preferiti.

HOTEL:

HOTEL NOVECENTO  

L’Hotel si trova nel centro storico ed è a conduzione familiare. E’ come stare in una casa privata e – ricordatevi di avvisare – a colazione troverete sia prodotti tipici naturalmente senza glutine che un’ottima colazione per celiaci! Dopo colazione, siete nel cuore del paese e pronti per un bel giro!

RISTORANTI/PIZZERIE:

AL GALU’ :  L’esperienza al Ristorante Al Galù è assolutamente da non perdere. Al Galù quasi tutto è senza glutine (sono preparatissimi!) e assaggerete delle prodezze gastronomiche dello Chef Luca (imperdibile il cannolo salato!) mentre Gabriella sempre sorridente vi guiderà nella scelta.

MOSCABIANCA: Il Moscabianca si trova in centro ed è il posto in cui abbiamo mangiato la pizza più buona in assoluto, ma non solo! Ottimi dolci, e staff sempre super attento e sorridente. Preparazione sulla celiachia: TOP!!! I tavoli fuori sono in un luogo a me caro (il mio ex liceo) ma anche visto nel film ‘Italo’ (girato interamente a Scicli)

VARIE:

A NIVERA: Assolutamente da non perdere, dopo aver mangiato o per uno spuntino rinfrescante, il gelato di A Nivera: Mandorle, Gelsi, Ricotta, Nocciola delle Nebrodi….ma anche la classica granita di limone della mamma nella splendida cornice di Via Mormino Penna!

ZERONOVE:  Non avete molto tempo e volete mangiare velocemente? Avete tempo e volete sedervi? Le indimenticabili crepes dolci e salate dei ragazzi di Zeronove StreetFood vanno provate comunque. Se dovete provarne una sola, mangiate la classica con la Nutella ma vi consiglio di provarne almeno due salate (di cui una al grano saraceno) e una dolce!

Hanno due punti vendita: quello di Scicli che trovate qui e quello sul mare, a Donnalucata dove potete appunto sedervi ai tavoli in veranda e prendervi tutto il tempo.

Ecco, spostatevi al mare: a pochi chilometri e minuti di macchina, due borgate che vi faranno fare pace col mondo: Donnalucata e Sampieri.

Chilometri di spiaggia finissima e un ritorno al passato tra le reti dei pescatori è quello che vi aspetta qui. Niente da visitare, dovete solo passeggiare sul lungomare o sulla spiaggia, e respirare. Il tempo qui scorre lento.

ASPORTO:

DA MEMMO PIZZERIA D’ASPORTOSe decidete (e dovete farlo) di fare una passeggiata a Donnalucata – (sempre presente il suo lungomare nelle puntate del Commissario Montalbano! Vedi foto sopra) e vi trattenete (ve lo consiglio) fino al tramonto, fate un salto in ‘piazzetta’ a prendere una pizza da asporto che potrete comunque mangiare ai tavoli (di plastica, senza pretese!) messi a disposizione.

GELATERIE:

BLUE MOON: Visto che siete a Donnalucata, fate un salto a prendere il gelato da Blue Moon dove, oltre al gelato senza glutine troverete la ‘BBRIOSCIACCOGELATU’!

Andate poco oltre Sampieri (il modo più romantico è senz’altro percorrere tutta la spiaggia a piedi) e troverete uno dei miei posti preferiti: il Pisciotto. Che amiate scogli o spiaggia per fare il bagno, qui trovate tutto. Ma non cercate un paese, non c’è: qui sono le rovine della Fornace Penna (la ‘Mànnara’ della serie Il Commissario Montalbano) che cattureranno la vostra attenzione, in qualunque angolo vi troviate.

Scicli senza glutine
Pisciotto – Foto di Rosalba Nifosì

FORNI/PASTICCERIE:

 BYE SPYKE: 

Per andare da Bye Spyke dovete allungarvi un po’ e andare verso Modica, altra perla del Barocco. Si trova a pochi chilometri da Scicli ma ne vale la pena: in questo fantastico forno e pasticceria troverete TUTTE DICO TUTTE le specialità della provincia: scacce (che trovate solo nella provincia di Ragusa, impossibile andarvene senza averle assaggiate!), arancine, biscotti di mandorla, teste di turco e qualsiasi meraviglia abbiate in mente!

 

Vi abbiamo stuzzicato abbastanza? Avete bisogno di altri consigli? Scriveteci!

 

Gluten Free Travel&Living, pur consigliando e fornendo indicazioni circa gli esercizi che garantiscono una cucina senza glutine, non si assume alcuna responsabilità circa la sicurezza stessa del servizio che rimane esclusivamente a carico del locale che lo offre.

 

Per conoscere tutti i locali gluten free da noi recensiti, consulta la nostra MAPPA

Condividi questo post

Post Comment