Salerno senza glutine e Luci d’Artista per Natale

Salerno ospita “Luci d’artista”, la magia del Natale fra luminarie, Presepi e tradizioni

Salerno - Gluten Free Travel and Living

Salerno è davvero perfetta per le prossime festività natalizie.
Quando si pensa al Natale, chissà perché, si pensa sempre ad itinerari pieni di neve, mercatini luccicanti e giganteschi alberi di Natale su sfondi montani. In altre parole si pensa quasi sempre al Nord Italia e al Nord Europa.

Ma noi di Gluten Free Travel & Living cerchiamo sempre di proporre alternative dal momento che già la vita di un celiaco è “alternativa” di per sé e siamo quindi abituati a trovare risvolti nascosti ai più e cercare il bello nell’inconsueto e nell’impensabile.
Ma è davvero poi così impensabile che la vera tradizione natalizia in Italia possa essere soprattutto legata ai Presepi?
E dove nascono i Presepi se non a Napoli e in Campania più in generale?

Ebbene, noi vogliamo portarvi proprio qui nel cuore della nostra tradizione, dove le luminarie di Natale sfavillano allegramente e incessantemente per oltre un mese.

Salerno - Gluten Free Travel and Living
A Salerno infatti, è ormai alla XII edizione l’Evento Luci d’artista, una spettacolare invasione capolavori d’arte luminosa che ci fanno compagnia in tutto il centro storico della città (e vi assicuro che non è piccolo).
Luci d’Artista è stata inaugurata l’11 novembre 2017 e si terrà fino al 21 gennaio 2018, con l’accensione dell’albero del 2 dicembre.

Salerno - Gluten Free Travel and Living

Si comincia a stare con il naso all’insù già dalla piazza Portanova con il maestoso albero di Natale bianco e luccicante, al quale si arriva dopo aver percorso l’elegante via dello Shopping di Corso Vittorio Emanuele con le sue decorazioni sobrie ed eleganti

Da qui in poi è tutto un tripudio di luci, colori e invenzioni che accompagneranno la vostra passeggiata fino a giungere nel punto clou dell’evento; la Villa Comunale in cui, lo scorso anno, è stato ricreato il “Giardino Incantato” dove sono rappresentate le scene più salienti di favole e storie care ai bambini, da Alice nel paese delle meraviglie a Pinocchio, da Peter Pan a Cenerentola.

Salerno - Gluten Free Travel and Living

Quest’anno invece, scopriremo nello stesso luogo “Lo zoo che vorrei” con animali, piante, astri  e stelle cadenti in compagnia di giocolieri e incantesimi a intrattenerci con il naso all’insù. Molti altri i temi di quest’anno dai Miti del Mediterraneo alle tradizioni della Costiera e poi temi sacri prettamente natalizi e legati alla magia floreale. Molto interessante quest’anno è anche la mostra di Palazzo Fruscione su Leonardo Da Vinci, dedicata alle macchine.

Prevedete  almeno due serate a Salerno e alle sue tradizioni e non dimenticate di visitare i Mercatini di Natale anch’essi installati all’interno del centro storico e sul Lungomare. E proprio sul lungomare dallo scorso anno, è stata montata una Ruota Panoramica che permette di avere una visuale a 360° su tutta la città. Appena fuori Salerno invece,  sulla spiaggia di Santa Teresa, vale la pena incantarsi di fronte ai suggestivi presepi di sabbia!
Per tutte le informazioni su Luci d’artista e gli eventi in corso a Salerno nel periodo natalizio, vi consigliamo di visitare il sito www.livesalerno.com e www.lucidartistasalerno.com

Cominciamo però a pensare anche a toglierci qualche sfizio senza glutine e fermiamoci subito alla Gelateria Bizzarre in Via dei Mercanti  giusto dopo il mega albero di Natale.

 

 

 

 

Qui potrete scegliere fra un delizioso gelato fatto al momento (anche senza lattosio) oppure, se fa troppo freddo, decidere di scaldarvi con una bella crêpe! Se invece è ora di pranzo e avete voglia di una crêpe salata, basterà solo chiedere e i simpatici e disponibili proprietari ve la prepareranno subito.
Per cena abbiamo scelto, per ben due sere di fila,  il ristorante Salerno Centro, ottima Pizzeria Gourmet in Via Roma 202, a poche centinaia di metri dalla Villa Comunale.

Salerno - Gluten Free Travel and Living

Siamo stati bene entrambe le sere perché l’attenzione agli ingredienti qui è decisamente alta; solo prodotti a chilometro zero e molti presidi Slow Food dal pomodoro di alla mozzarella di bufala e alle farine.

La pizza senza glutine è davvero deliziosa!
La farina utilizzata è la Glutinò di Molino Quaglia e viene miscelata con quella di grano saraceno per una consistenza più vera e per un sapore più rustico. Il condimento è quello che fa la differenza sia sulla semplice Margherita che nel Calzone con mozzarella salame e prosciutto.

 

 

 

La seconda sera a Salerno Centro, siamo andati su qualcosa di diverso e abbiamo optato per dei calzoncelli (pasta di pizza fritta ripiena di pomodoro), una insalatina accompagnata da focaccia semplice e una cotoletta di pollo con patatine fritte, per la gioia della piccola celiaca di casa.

Salerno - Gluten Free Travel and Living

 

Salerno - Gluten Free Travel and Living

 

 

 

Nel menu vi sono molti altri stuzzichini fritti; patatine, crocchette di patate, montanara (pizza condita fritta), mozzarelline e arancini e poi  moltissime pizze e panuozzi (pane farcito). In base alla stagione potete anche ordinare una parmigiana di melanzane. Il tutto accompagnato da Birre Gluten Free quali la Tennent’s ma anche la Mongozo sia Pilsner che Blanche. Per i dolci la scelta è un po’ limitata; ci sono infatti gelati e due dessert, la Cubana e la Ricotta e Pere. Noi abbiamo provato quest’ultima ma era ancora congelata all’interno mentre la sfoglia è risultata leggermente molle sui bordi esterni.

Salerno - Gluten Free Travel and Living
Una raccomandazione che mi sento di fare, vista la folla presente nel ristorante in questo periodo, è quella di chiedere sempre conferma che la pietanza che stanno per servirvi sia senza glutine poiché non esiste alcuna differenziazione nei piatti o nel servizio, come di solito accade in altri posti.

Adiacente al ristorante c’è anche B&B dove però la colazione senza glutine prevede prodotti imbustati e non freschi.

Avendo noi effettuato questo viaggio in camper, vi segnalo anche dove dormire a Salerno senza spendere tanto. All’area sosta di Mercatello infatti, si può dormire con 10 euro a notte avendo a disposizione carico e scarico. Se desiderate l’attacco alla corrente, il supplemento è di 5 euro a notte ma il consiglio è di prenotare la piazzola con l’attacco poiché non sono tantissime. A due passi dall’area sosta c’è la metropolitana che con 2 fermate vi porta alla stazione di Salerno centro. Di fronte all’area sosta inoltre, c’è una pizzeria (che non abbiamo potuto provare) che offre anche l’opzione del senza glutine.

Lasciamo Salerno per risalire verso Cava de’ Tirreni, senza prima aver fatto una breve sosta a Vietri sul mare che riesce a regalarci emozioni e colore anche in pieno inverno.

Salerno - Gluten Free Travel and Living

Giungiamo a Cava de’ Tirreni, bellissima cittadina che ci ha riservato non poche sorprese. Parcheggiamo il camper (con sosta notturna) in Piazza Amabile e cominciato la nostra passeggiata a piedi lungo tutto Corso Umberto, affascinante con i suoi portici e i suoi innumerevoli negozi dove lo shopping è d’obbligo.

Salerno - Gluten Free Travel and Living

Anche qui un luminosissimo albero di Natale ci accoglie nella piazza principale e proseguendo su Corso Umberto troviamo la prima tappa da effettuare per un dolcetto tutto gluten free.

Salerno - Gluten Free Travel and Living

Stiamo parlando della Pasticceria Sandro, una pasticceria storica di Cava dei Tirreni dove i proprietari, persone fra l’altro davvero squisite, hanno dedicato una piccola parte della loro arte al senza glutine; torte moderne coloratissime riprodotte in versione monoporzione per noi celiaci e poi tante sfiziose paste di mandorle con amaretti, fragole, amarene e semplicemente zucchero e mandorle.

Salerno - Gluten Free Travel and Living

 

 

 

 

 

 

 

Si prosegue la passeggiata per  Cava dove non bisogna assolutamente mancare di visitare i Presepi. Ne troviamo di diversi:  ci sono quelle “dal mondo” in colorate versioni molto originali, c’è quello monumentale presso il Santuario Francescano  e infine, proprio sulla principale Corso Umberto, c’è Arte del Presepe, l’esposizione che ci è piaciuta di più in assoluto, curata in ogni minimo dettaglio senza nulla tralasciare. Vale davvero la pena visitarla!

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo  tutto questo camminare ci è venuta fame e abbiamo deciso di provare una pizzeria senza glutine che ci hanno consigliato come il Top da queste parti. Stiamo parlando della Pizzeria Madison, in Corso Principe Amede 227, giusto alle spalle del corso principale. Il locale è caldo e accogliente e sicuramente molto frequentato. Vi consigliamo di prenotare per evitare sorprese perché mangiare qui una pizza gluten free è davvero d’obbligo se siete a Cava.
Fra gli antipasti sono disponibili alcuni gustosi fritti come mozzarelline, arancini, crocchette di patate e poi naturalmente la classica mozzarella di bufala che da queste parti non manca mai. Nel menu ci sono anche primi e secondi piatti così come insalate di vario genere. La parte più interessante riguarda però la regina della tavola campana; la pizza! Senza glutine non sono disponibili calzoni o saltimbocca purtroppo, ma vi assicuro che non ne sentirete la mancanza. Noi abbiamo provato due pizze strepitose e inusuali: la Patatosa con salsiccia fresca, mozzarella e croccanti patate a cubetti fritte , davvero sfiziosa; la Arianna invece, prevede ancora salsiccia fresca ma in compagnia di scarola, olive nere e mozzarella.

 

 

 

 

 

 

 

L’impasto è delizioso, preparato da loro e non precotto, con una base condita in modo superbo  e un bordo soffice, alto e croccante al tempo stesso. Ma come faranno? Nota dolente i dessert: per noi solo frutta e una triste (ma buona) panna cotta.

Il nostro giro sta per concludersi ma prima di tornare a casa abbiamo deciso di visitare la Reggia di Caserta, visto che per tornare a Roma ci saremmo passati proprio davanti.
Abbiamo dormito in una comoda Area Sosta, la Feudo di San Martino, video sorvegliata 24 ore su 24 e con corrente e servizi. Comoda anche logisticamente poiché a soli 500 mt. dalla Reggia e a ridosso del centro. In realtà, a parte la Reggia che merita decisamente una visita specie agli appartamenti, il centro di Caserta non è proprio splendido se non fosse per una chicca; la toasteria Green House! Un vero paradiso per grandi e piccini! Toast di tutti i tipi e non solo.

Salerno - Gluten Free Travel and Living

E siccome Green House ci è davvero piaciuta tanto, la abbiamo recensita in questo articolo e la abbiamo anche inclusa nel nostro circuito di Esercizi convenzionati. Per saperne di più sugli sconti e condizioni riservate ai soci cliccate qui

Ebbene, noi ci auguriamo di avervi fornito tanti interessanti dettagli per organizzare il vostro viaggio nella Magia del Natale e vi diamo appuntamento al prossimo itinerario tutto gluten free!

 

“Gluten Free Travel&Living, pur consigliando e fornendo indicazioni circa gli esercizi che garantiscono una cucina senza glutine, non si assume alcuna responsabilità circa la sicurezza stessa del servizio che rimane esclusivamente a carico del locale che lo offre”

 

Consulta la nostra mappa dei locali recensiti

Post Comment