Gamela: Pasticceria senza glutine a Frascati

Gamela Pasticceria senza glutine a Frascati_Gluten Free Travel and Living
Gamela Pasticceria senza glutine a Frascati_Gluten Free Travel and Living

Una Pasticceria senza glutine, interamente senza glutine e senza contaminazioni?

Il sogno di tutti i celiaci e gli intolleranti  si materializza in un nome: Gamela.

A Frascati, alle porte di Roma, a salvezza di tutti coloro che abitano il vasto territorio dei Castelli Romani, un coraggioso pasticcere di origini siciliane, Angelo di Gaudio, insieme a suo fratello Vincenzo,  ha dato forma a un progetto meraviglioso, che prevede per tutte le preparazioni presenti nel suo laboratorio, unicamente farina di riso.

Gamela Pasticceria senza glutine a Frascati_Gluten Free Travel and Living
Gamela Pasticceria senza glutine a Frascati_Gluten Free Travel and Living- Bavarese ai tre cioccolati

Noi di Gluten Free Travel and Living siamo andati a trovarli e ciò che si è presentato ai nostri occhi è stato davvero il concretizzarsi di un sogno; ossia poter scegliere, senza limitazione alcuna, qualunque delizia presente sul bancone espositivo; cubotti al pistacchio, cassatine di ricotta, foresta bianco-nera, cubotti alla nocciola e cioccolato bianco, mini pan di spagna con gelee ai frutti di bosco e crema chantilly…davvero imbarazzante la scelta!

Gamela Pasticceria senza glutine a Frascati_Gluten Free Travel and Living
Gamela Pasticceria senza glutine a Frascati_Gluten Free Travel and Living

Dai dolci per la colazione, ai pasticcini, dai semifreddi alle torte passando per il salato e in questo periodo natalizio per panettoni e pandorini.

Gamela Pasticceria senza glutine a Frascati_Gluten Free Travel and Living
Gamela Pasticceria senza glutine a Frascati_Gluten Free Travel and Living- Tronchetto al fondente con cuore di pistacchio
Gamela Pasticceria senza glutine a Frascati_Gluten Free Travel and Living
Gamela Pasticceria senza glutine a Frascati_Gluten Free Travel and Living

La scuola siciliana la fa da padrona qui, infatti Angelo ci ha accolti con un delizioso cannolo siciliano riempito con freschissima crema di ricotta proprio sotto i nostri occhi.

Gamela Pasticceria senza glutine a Frascati_Gluten Free Travel and Living
Gamela Pasticceria senza glutine a Frascati_Gluten Free Travel and Living
Gamela Pasticceria senza glutine a Frascati_Gluten Free Travel and Living
Gamela Pasticceria senza glutine a Frascati_Gluten Free Travel and Living

La tentazione di conoscere meglio Gamela e Angelo di Gaudio è stata forte e così gli abbiamo rivolto alcune domande per capire meglio cosa significhi investire energie e sogni in un progetto del genere

Chi è Angelo Di Gaudio?

Sono un tipo molto fantasioso, a volte anche troppo, che non si definisce un pasticcere per mestiere ma uno a cui piace fare i dolci per il piacere degli altri. Nasco in Sicilia, esattamente a Castelbuono in provincia di Palermo, nel 1970  dove rimango fino all’età di 19 anni e coltivo la passione della pasticceria fin dai tempi della scuola Alberghiera, pur allontanandomi da questa per un lungo periodo ma rimanendo nel settore alberghiero. Fino a otto anni fa, momento in cui sono tornato al mio Primo Amore.

Come sei arrivato dalla Sicilia, una delle regioni più rinomate in Italia per i dolci, a Frascati?

Frascati rappresenta l’ultima tappa dopo aver vissuto parecchi anni a Venezia e con delle brevi esperienze all’estero. Qui a Frascati, il destino ha deciso che mettessi su casa, famiglia ed attività lavorativa.

Come mai hai deciso di dedicarti ai dolci senza glutine senza neppure essere celiaco?

Ricominciando da zero ho avuto la fortuna di scoprire che si poteva fare un tipo di pasticceria più salutistica, con attenzione agli ingredienti e alla lavorazione. Di seguito ho scoperto il mondo affascinante della farina di riso e, in ultimo, che tutte le mie teorie potevano sposare il mondo senza glutine.

Che tipo di reazione ha suscitato nella tua clientela non celiaca, il fatto di trovare tutto senza glutine?

La reazione, a parte qualche piccola diffidenza iniziale in alcuni clienti, è stata sempre positiva. I commenti puntavano sempre sul grado di leggerezza e digeribilità, oltre ad un gusto “vero”, delle nostre preparazioni. Continuamente ai nostri clienti spieghiamo i nostri tre steps di lavorazione:

1) lavoriamo solo farina di riso e questo fa si che i nostri prodotti vadano bene per tutti ;

2) non contaminiamo il laboratorio ed utilizziamo prodotti selezionati quindi, la nostra produzione va bene anche per chi non tollera il glutine;

3) per noi i clienti sono tutti uguali. Non facciamo distinzione tra chi è intollerante e chi non lo è. Normalità è la nostra parola d’ordine.

Quanti pregiudizi dovremo ancora incontrare sulla nostra strada e quante barriere devono ancora essere abbattute secondo te prima di arrivare al concetto di “uguale per tutti vuol dire più gusto e più salute?

Purtroppo c’è  ancora  molta ignoranza verso le intolleranze: prodotto per intolleranti viene spesso associato al prodotto comprato in farmacia con quel gusto “chimico” che lo contraddistingue. Noi stiamo andando completamente nel senso opposto: il gusto e la qualità non devono scendere mai a compromessi. Se una cosa riusciamo a farla secondo gli insegnamenti dei maestri pasticceri allora la facciamo, diversamente lasciamo perdere.

So che ne vedi e ne senti di tutti i colori nella tua pasticceria; qual è l’aneddoto più divertente che ricordi?

Due risate? Ma si, dai. Ogni tanto entra qualcuno chiedendo se noi prepariamo dolci per “sofferenti di glutine”, “per persone deglutinate” per chi è intollerante al “glutosio” (glutine + lattosio), etc… etc…

 Addirittura Angelo!? Il “glutosio” è bellissimo…

A proposito, qual è la tua posizione nei confronti delle altre intolleranze? Latte, uova, nichel?

Diverse preparazioni, oltre ad essere senza glutine sono prive di lattosio e l’aspetto positivo è che la gente non crede che si possano ottenere ottimi risultati utilizzando il latte di riso piuttosto che una margarina vegetale pure al 100%. La pasticceria senza uova riduce di molto le possibilità di variare, ma siamo riusciti a fare diverse cose apprezzate dai clienti. Le situazioni più difficili riguardano le preparazioni per soggetti con intolleranze multiple: la pasticceria è soprattutto chimica, oltre a matematica. Se mancano più elementi portanti, la magia non si avvera.

 E’ stato difficile creare un business così di nicchia ed esclusivamente dedicato?

La nostra soddisfazione maggiore la traiamo dai molti clienti che vengono da lontano per venire a comprare i nostri prodotti. Le intolleranze sono in forte espansione ed il mercato non è più di nicchia. Semplicemente noi trattiamo il tutto con estrema normalità. E’ ovvio che l’inizio di una attività non è priva di sacrifici, specie per i tempi in cui stiamo vivendo.

Abbiamo saputo che organizzi anche dei corsi di pasticceria e di cucina in generale; dicci qualcosa di più, a chi si rivolgono e come sono organizzati?

I corsi che organizziamo riguardano sia la pasticceria che la cucina. Anche in questo caso trattiamo l’argomento con estrema semplicità ripetendo sempre che noi insegniamo le tecniche di lavorazione, i trucchi, le scorciatoie. Ognuno poi è libero di usare le ricette che preferisce, anche quelle di Nonna Papera. Il tutto destinato ad un pubblico di non professionisti e le preparazioni sono tutte replicabili a casa.

So che nel vostro laboratorio producete anche lievitati salati; come vi regolare in questi casi con le farine?

Una cosa che tengo a sottolineare è che noi non usiamo mix di farine prodotti industrialmente. Le preparazioni di base le facciamo noi e partiamo sempre dall’utilizzo della farina di riso. Ovviamente anche noi facciamo dei  corsi di aggiornamento per imparare da chi è più avanti di noi.

Quali progetti avete per il futuro?

Nell’immediato sta per essere commercializzata una nuova linea di merendine monoporzione destinate ai Bar. Le Gameline, questo è il nome che abbiamo scelto per questo tipo di prodotto. Abbiamo anche una forte richiesta di consulenze per nuove aperture oltre a dei punti in franchising su Roma.

Wow! Franchising…ottima idea per uno spunto di chiacchierata futura. Grazie mille Angelo e continuate così.

 

E visto che Natale si avvicina abbiamo chiesto ad Angelo di offrire un regalo a tutti i lettori di

Gluten Free Travel & Living e quindi preparatevi perché…

 

Gamela offre a tutti i soci di Gluten Free Travel & Living

uno sconto speciale del 10% sugli acquisti in negozio

e del 15% sui corsi di cucina e pasticceria!

E allora restate sintonizzati con Gluten Free Travel & Living, mettetevi comodi e gustatevi un caffè…

il meglio deve ancora arrivare!

Gamela Pasticceria senza glutine a Frascati_Gluten Free Travel and Living
Gamela Pasticceria senza glutine a Frascati_Gluten Free Travel and Living – Tazzina di cioccolata con cuore amaro al caffè e bavarese al marsala

Per saperne di più sui corsi di Gamela cliccate qui

 
GAMELA Pasticceria senza glutine
Via San Francesco d’Assisi, 10
Frascati (RM)
Tel 069424148
www.gamela.it
 

12 Commenti - Scrivi un commento

  1. Tengo molto a testimoniare che Gamela per me e mia figlia, entrambe celiache, rappresenta un faro nella pasticceria gf, io sono abituata a confezionare dolci e pizze ma avere la possibiltá di acquistare dolci gg e non solo, è di grande consolazione e importanza anche per ospiti dell’ultim’ora. Sono molto contenta!

    Reply
  2. Gamela è il paradiso! I cannoli sono fantastici, non ricordavo nemmeno che sapore avesse un cannolo da quando sono Celiaca. La pasticceria è delicata, gustosa e particolare! Il mio ultimo acquisto il Pandoro.. Finalmente un pandoro degno di quel nome! Lo consiglio a tutti! Celiaci e non!

    Reply
  3. Per puro caso , oggi, passando a Frascati ho notato la pasticceria Gamela. Ho acquistato alcuni dei prodotti esposti in vetrina e sono rimasto molto soddisfatto per la qualità e la varietà dei prodotti trovati. Una pasticceria molto elegante e cortese. E soprattutto non improvvisata visto la certificazione AFC. Spero che altri punti di franchising vengano aperti anche a Ceccano o Frosinone. Ne abbiamo bisogno!
    Ci rivedremo sicuramente presto.

    Reply
  4. Salve Leonello e grazie per la visita di ieri. I complimenti fanno sempre piacere. Punti in franchising sono previsti ma, come dico sempre, prima devo imparare a camminare e poi mi metto a correre. L’aspetto la prossima volta che tornate a Frascati.

    Reply

Post Comment