Focaccia ragusana con patate e cipolle

di Anna Lisa Nardini

Buon weekend e buon #GFFD Per festeggiare, focaccia per tutti 😉 http://senzaglutinepertuttiigusti.blogspot.it/2015/02/focaccia-ragusana-con-patate-e-cipolle.html

Focaccia ragusana - Gluten Free Travel and Living

Ingredienti

Per la focaccia
110 gr di Farina Nutrifree per pane Fibra +
70 gr di farina Glutafin
70 gr di farina Conad senza glutine
160 ml di acqua
6 gr di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di sale
2 cucchiai di olio Evo
Per il ripieno
380 gr di patate (pesate già sbucciate)
3 cipollotti
6 cucchiai di pecorino stagionato
2 cucchiai di olio Evo
sale, pepe
2 cucchiai di semi di finocchio

Preparazione

Sciogliere il lievito di birra nell\’acqua appena tiepida.
Miscelare le farine e disporle nella ciotola del Kenwood montando il gancio impastatore.
Aggiungere l\’acqua con il lievito e cominciare a lavorare.
Una volta assorbito il liquido, unire olio e sale e lavorare per 10 minuti.
Trasferire l\’impasto in una ciotola, coprire e lasciar lievitare per circa 1 ora e mezza.
Trascorso il tempo di lievitazione, riprendere l\’impasto e sgonfiarlo,
lavorandolo a mano su una spianatoia leggermente infarinata.
Dividerlo in due parti, una leggermente più grande dell\’altra
e stendere quest\’ultima in una teglia da 24 cm. leggermente oliata.
Sbucciare le patate e affettarle con una mandolina disponendole in una ciotola insieme
ai cipollotti anch\’essi affettati finemente, a 4 cucchiai di pecorino grattugiato,
all\’olio e un cucchiaio di semi di finocchio.
Amalgamare questi ingredienti e distribuirli sulla base della focaccia.
Stendere l\’impasto rimasto e coprire il ripieno facendo in modo che la pasta
stessa sulla base sovrasti il \”coperchio\” richiudendo e sigillando bene i bordi.
Bucherellare la superficie con i rebbi di una forchetta e spennellare con poco olio di oliva.
Cuocere in forno preriscaldato a 210° statico per circa 40 minuti o finché
la superficie e la base non risulteranno dorate e croccanti.
A circa 10 minuti dalla fine della cottura, distribuire sulla superficie
il restante pecorino e semi di finocchio.
Ottima anche il giorno dopo.

Post Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.