Torta pasqualina senza glutine

di Gaia Pedrolli

link alla ricetta – http://lagaiaceliaca.blogspot.it/2014/04/torta-pasqualina-senza-glutine.html

torta pasqualina gaiaceliaca - Gluten Free Travel and Living

Ingredienti
Per la pasta al vino
100 g di mix per pane Bi-Aglut (¶)
200 g di Glutafin Select (¶)
1 pizzico di sale
30 g d’olio extra-vergine di oliva
90 ml di vino bianco secco
90 ml di acqua tiepida

Per il ripieno

1 kg di bietole
2 cipollotti freschi
250 g di ricotta
50 g di parmigiano grattugiato
sale
pepe
olio extra-vergine di oliva
maggiorana
5 uova
noce moscata

Preparazione
Preparare l’impasto
impastare le farine con il pizzico di sale, l’olio, il vino bianco secco e l’acqua calda. Deve risultare una pasta morbida, ma non appiccicosa. Dividere in 5 palline e farle riposare dentro un sacchetto di plastica per mezz’ora.

Preparare la farcia
Mondare le bietole e tagliarle a striscioline. Pulire i cipollotti e tagliarli sottili. Far appassire i cipollotti in una padella con due cucchiai d’olio. Quando sono appassiti (ma ancora bianchi) aggiungere la bietola e le foglioline di un paio di rametti di maggiorana e far cuocere finché la bietola diventa morbida (un quarto d’ora). Aggiustare di sale e far raffreddare a temperatura ambiente.
In una ciotola setacciare la ricotta (ci vorrebbe la prescinsêua ma è difficile reperirla fuori dalla Liguria), e mescolarla con il parmigiano grattugiato, due uova sbattute, una grattata di noce moscata, sale, pepe.
Tritare le verdure ormai raffreddate finemente al coltello, amalgamarle con il composto di ricotta, mescolare ed aggiustare di sale.

Comporre e cuocere la torta Preriscaldare il forno a 180° C.
Prendere una pallina di pasta, e stenderla il più sottile possibile con il mattarello, sulla spianatoia infarinata.
Aiutandosi con il mattarello, disporla nella teglia precedentemente unta con un filo d’olio, e spennellarla con un altro filo d’olio.
Stendere un secondo disco di sfoglia, e disporlo sul precedente, oliandolo a sua volta.
La pasta deve sbordare dalla teglia.
Riempire con il composto, spianarlo e su questo fare tre incavi con il dorso di un cucchiaio. Rompervi tre uova intere negli incavi preparati.
Ricoprire con altri tre fogli di pasta, stesi il più sottili possibile, spennellandoli uno a uno con l’olio.
Arrotolare il bordo come si può, lasciandone un pezzettino non arrotolato da cui far passare una cannuccia in cui soffiare per gonfiare la torta.
Quando è ben gonfia come un palloncino togliere rapidissimamente la cannuccia e sigillare l’apertura.

A questo punto la torta è quasi pronta: spennellare anche l’ultimo strato e il bordo con olio, e infornare nel forno pre-riscaldato a 180°.
Far cuocere per 40-50 minuti, e comunque finché il guscio di pasta non è ben dorato.

Appena tolta dal forno spennellare delicatissimamente di olio.

Aspettare tassativamente che si raffreddi prima di mangiarla.

 

Condividi questo post

Post Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.