Pizzeria “La Fornace”: ad Anzio senza glutine

Quanti di voi non hanno mai sentito parlare di Anzio?

Pizza senza glutine - Gluten Free Travel and Living

Penso proprio in pochi visto ciò che la storia ci ha raccontato sul famoso “Sbarco” e tutto ciò che quell’evento storico ha significato per il nostro Paese.

Ma Anzio oggi, non è solo un porto storico, è anche una bellissima e vivace cittadina di mare dove oltre ad andare a prendere il sole e a fare il bagno, ci si può rilassare d’estate con la sua bellissima passeggiata sul lungomare ricco di negozi e ristorantini.

Se siete celiaci però come la mettiamo?

Direi maluccio, visto che di ristoranti e pizzerie per noi è difficile trovarne e io, che abito abbastanza vicino a questa bella località, ho deciso di andare alla scoperta di qualcosa che faccia per noi.

Così, per caso, arrivando ad Anzio dalla via Nettunense, mi sono imbattuta nella pubblicità di questa pizzeria che non conoscevo e che non appare su nessun elenco.

Naturalmente ho deciso di sacrificarmi per i lettori di Gluten Free Travel & Living e mi sono accomodata per gustare la cena.

Considerata la mia responsabilità nei vostri confronti (non si può mica fare la spia gastronomica celiaca senza mettere alla prova la professionalità e la sicurezza no???), mi sono subito affacciata in cucina, anzi, al forno per chiedere con nonchalance: “avete un forno separato per le pizze senza glutine” (non si sa mai!!!) e il pizzaiolo con piglio cordiale ma decisamente informato mi ha risposto stupito e orgoglioso: “Certo signora! Altrimenti che pizza senza glutine sarebbe? Se vuole può accomodarsi in cucina e controllare di persona, non per niente siamo sulla guida AIC!”
A quel punto, ho indietreggiato davanti alla mia ignoranza, perché io la guida AIC non ce l’ho da un pezzo e sul sito non l’avevo proprio vista questa pizzeria.

Comunque, ci sediamo e arriva il camerierino un po’ sprovveduto (e te pareva!).

Chiedo cosa c’è di antipasto e mi risponde che Supplì e Crocchette sono terminati ma che ci sono le patatine fritte. Ringrazio ma declino.

Chiedo una birra, ma purtroppo quella senza glutine è terminata. Vado per una Coca Cola alla spina, che arriva ma quasi a temperatura ambiente!

Ordino una pizza con patate lesse e salsiccia e il camerierino mi risponde “No signora, sulla salsiccia non garantiamo perché è vero che c’è scritto “senza glutine” ma noi non ci fidiamo e preferiamo non rischiare, poi se lei vuole…”

A quel punto mio marito, abituato alle mie crociate in giro per il mondo, ha cominciato a tremare per quello che avrei potuto dire!!!

Ma dico io: se c’è scritto “senza glutine” che ce lo scrivono a fare?

E certo che è più facile non rischiare tanto le privazioni mica le subiscono loro!

È come se, noi celiaci, dovessimo accontentarci di quello che troviamo e ringraziare il cielo perché riusciamo a metter qualcosa sotto i denti, invece di star sempre lì a rompere le scatole….

Così il camerierino, ormai con le orecchie paonazze, ha chiamato il “camerierone” il quale ha gentilmente chiarito che non è che ci sia la scritta, ma il produttore locale della carne presume solo che non vi sia glutine e quindi loro, per precauzione, evitano di proporla.

Allora le cose cambiano…ma la professionalità dov’è finita?

Bene, la mia pizza diventa con patate lesse e prosciutto cotto ma mi aspetto il peggio viste le premesse…

Quando arriva il piatto in tavola comincio a ricredermi. Dal profumo e dall’aspetto capisco di essere in una pizzeria DS e quando assaggio la pizza…devo ammettere che è davvero molto molto buona. Forse una delle più buone senza glutine mai mangiate.Anzio - Gluten Free Travel and Living

Quando il proprietario viene a chiedere come va, gli faccio i miei complimenti e lui si scusa per la mancanza di antipasti e fritti, per la birra terminata proprio il giorno prima e per il gelato che è anche quello terminato (ma ci sarà stata un’orda di celiaci proprio il giorno prima del mio arrivo??). Comunque non avrei trovato altri dolci all’infuori del gelato….

Tutto è bene quel che finisce bene pertanto, vero?

Se ci mettiamo pure che il conto per due pizze e due bibite è stato di soli 18 euro…allora bisogna proprio tornarci 🙂

Pizzeria “La Fornace”

Via delle Fornaci 47/A (traversa di Via Nettunense a circa 4 Km. da Anzio)

Anzio

Tel. 06-9870195 (prenotazione consigliata)

“Gluten Free Travel&Living, pur consigliando e fornendo indicazioni circa gli esercizi che garantiscono una cucina senza glutine, non si assume alcuna responsabilità circa la sicurezza stessa del servizio la quale rimane esclusivamente del locale che lo offre”

Condividi questo post

Post Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.