Gluten Free Summer: l’ultima intervista a Marta Belli

marta-5

L’avventura del Gluten Free Summer è finita da qualche giorno, e abbiamo chiesto alle traveller le ultime impressioni del viaggio in Italia appena concluso e qualche consiglio.

Iniziamo con Marta Belli, che vive a Parigi ed è ritornata in Italia per questi gran tour, tutto gluten free.

GFTL: L’avventura italiana è finita, è stato tutte come nelle tue previsioni?

MB: È andata più che bene, secondo le mie aspettative e molto spesso anche oltre.

GFTL: L’Italia che hai visto corrisponde all’immaginario che avete nel paese dove vivi?

MB: Credo di si, sento spesso francesi che  vanno in vacanza in italia  e tornano estasiati dalla quantità e qualità del gluten free.

GFTL: Quali sono le cose o i luoghi che hai visto che più ti hanno colpito?

MB: Sono stata sorpresa da molte.cose, prima in assoluto l’Umbria, per la disponibilità e la gentilezza delle persone, per la quantità di offerta senza glutine, anche se non visibile su applicazioni, ma più chiedendo direttamente alle persone.
Poi Bologna per la qualità della vita, una città a misura d’uomo dove tutto si può fare a piedi e dove l’accoglienza è di casa, spontanea e vera.
Anche Napoli, sono rimasta affascinata da questa città che non conoscevo e che ho trovato molto densa di curiosità e paesaggi particolari

GFTL: Quale è stato l’incontro umano più bello? Hai fatto degli amici italiani?

MB: Sicuramente quello con la mia famiglia.in primis. Con mio fratello che mi ha organizzato una giornata a Certaldo il mio paese alla scoperta del glutenfree locale e di alta qualità, e non solo, anche di vari personaggi della cucina e dell’arte, molto influenti a Certaldo.
Poi quello col signor Loris, maitre de salle e sommelier dell’Hôtel Palazzo Mannaioni di Montaione che ci ha offerto.una degustazione indimenticabile di.vini e salumi/formaggi/dessert. Una persona squisita e molto colta.
Amici direi di no, ma molte conoscenze e molti contatti, professionali e non.

marta-6

GFTL: Dove ti sei sentita più accolta?

MB: Nell’ordine direi a Orvieto Fabro, poi a Roma, dove lo staff dell’hotel è stato davvero eccezionale, così come anche a Milano.

GFTL: Quale consiglio daresti a un turista che mangia senzar glutine che voglia viaggiare in Italia? Quali sono i luoghi da non perdere?

MB: Hahahaha, direi tutti!! Dipende da cosa uno vuole mangiare, a Bologna è ottima la pasta fatta in casa, a Milano ho mangiato una cotoletta meravigliosa, a Napoli la pizza strepitosa e così via.
Darei come.consiglio davvero di puntare sulla specialità regionale del luogo che si visita, poi si mangia bene davvero ovunque, non c’è stata una sola delusione in termini di cibo e di gusto. Su due piedi i miei indirizzi preferiti sono: Clavature a Bologna, Montecuccoli a Barberino, podere Pendolino a Monte san Savino, Hostaria il Desco a Firenze, Aroma a Fabro, Rossopomodoro a Napoli, osteria il Vicario a Certaldo, il Cortile a Milano.

GFTL: Quale è il piatto della gastronomia italiana assolutamente da assaggiare assolutamente?

MB: La pasta e la pizza, resto sul cliché. La pasta intendo quella fresca, tortelli, tortellini, e la pizza quella napoletana. Una volta sentiti questi sapori si può apprezzare il resto secondo me, senza avere quella sorta di rimpianto di non aver mangiato i classici.

GFTL: Se un italiano dovesse visitare il paese in cui vivi, dove gli consiglieresti di andare?

Difficilissimo. Senza dubbio consiglierei di provare a Parigi i prodotti de l’atelier des lilas, disponibili in molti negozi, la boulangerie Chambelland e la pasticceria Gâté. Per me i migliori in città. Per la pizza direi rimanete in Italia! 🙂

GFTL: E cosa gli consiglieresti di mangiare?

MB: Tanta pasticceria. La pasticceria francese è al di là, una cosa che in Italia ancora non è stata molto integrata.

GFTL: Quale è stato il prodotto senza glutine più amato in assoluto in questo viaggio?

MB: Forse la pizza di Rossopomodoro di Napoli, adesso proprio mentre scrivo sono in viaggio per la puglia, faccio tappa a napoli e stasera faccio il bis! 🙂

Grazie Marta della tua testimonianza e dei tuoi reportage e sicuramente non ci perderemo di vista!

marta-4

Condividi questo post

Post Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.