Novembre e le Castagne

Novembre e le Castagne

Novembre e le Castagne - Gluten Free Travel and Living
Novembre e le Castagne – Gluten Free Travel and Living

Pianta di antichissima origine che sembra risalga al cenozoico, il Castagno o Castanea sativa è originario dell’Asia minore fino all’Europa meridionale e Africa occidentale.

Novembre e le Castagne - Gluten Free Travel and Living
Novembre e le Castagne – Gluten Free Travel and Living

I suoi fiori, circa 2 o 3, sono racchiusi in una specie di cupola che poi diventa il riccio che conserva le 3 castagne al suo interno fino a maturazione, che avviene in autunno, da ottobre a dicembre, periodo in cui è possibile trovare le castagne.

Novembre e le Castagne - Gluten Free Travel and Living
Novembre e le Castagne – Gluten Free Travel and Living

Lo storico greco Senofonte ne decantava le proprietà nutrizionali definendo la pianta “albero del pane”.

Frutto versatile che può essere consumato sia intero che sotto forma di farina e molto più calorico e ricco di carboidrati complessi, la castagna può essere paragonata ad un cereale e il suo utilizzo per la preparazione del pane gli è valso il nome di pane dei poveri.

Tipicamente diffuso in zone montagnose ha nutrito per moltissimi anni le popolazioni locali.

La castagna, dicevamo, è un frutto molto calorico che con le sue 250 calorie per cento grammi è decisamente più energetico dei frutti a cui siamo normalmente abituati.

Ricco di vitamine quali B1, B2, C, PP, B9, A, il suo apporto  nutrizionale è paragonabile al grano ma il fatto di essere un frutto e quindi privo di “cereali e glutine” lo rende indicato per i celiaci e gli intolleranti al glutine e al grano.

Non da meno il suo apporto in sali minerali quali potassio, fosforo, zolfo, magnesio, cloro, calcio, ferro e sodio, mentre la quantità di acqua presente si aggira attorno al 50%.

Essendo un frutto calorico e ricco andrebbe consumato senza abbinarlo ad altri cereali quali pane e pasta.

Se ben cotto è facilmente digeribile e le fibre presenti aiutano la motilità intestinale.

Il consumo di castagne coadiuva nel trattamento di anemia, stanchezza, astenia e la sua ricchezza in amidi lo rende un alimento ideale per chi fa sport.

L’infuso e il decotto di castagne possono essere assunti per trattare la bronchite e la diarrea.

La castagna va consumata cotta e durante la cottura gli amidi si trasformano in zuccheri semplici, ciò lo rende un frutto controindicato per chi soffre di diabete.

Ma non solo…. Nei casi di aerofagia, colite, obesità, malattie del fegato è bene evitarne il consumo.

Al momento dell’acquisto bisogna verificarne la “salute”.

La buccia deve essere lucida e priva di rugosità, al tatto non deve essere molle ma risultare ben soda, non devono esserci fori che ne indicano l’attacco da parte di parassiti.

Il modo tradizionale di consumarle è come “caldarroste” ma questo è anche il metodo di cottura in cui risulta meno digeribile, provocando meteorismo. Invece bollite o sotto forma di farina sono decisamente più digeribili.

Infinite le tradizioni gastronomiche legate a questo frutto la cui varietà più pregiata è il marrone.

Novembre e le Castagne - Gluten Free Travel and Living
Novembre e le Castagne – Gluten Free Travel and Living

Più su dicevamo che nel riccio sono presenti solitamente tre castagne in conseguenza dei tre fiori presenti; nel marrone il riccio contiene un solo frutto più grosso e dalle estremità più arrotondate, dall’aspetto interno più chiaro e più dolce, oltre che più regolare.

E’ il frutto dell’albero coltivato, selezionato e innestato in modo da dare frutti dalle forme  più regolari ed è presente in moltissime varianti tipiche delle varie zone di produzione.

L’Italia è la maggiore produttrice di castagne d’Europa con i suoi circa 800.000 ettari coltivati a castagneti.

Avrete già capito che alla castagna dedicheremo il mese di novembre e le dedicheremo, come al solito, due preparazioni, una salata e l’altra dolce.

Alimento gluten free in purezza, ma attenzione alle confetture, ai prodotti canditi e alla farina che devono essere esenti da cross contaminations.

 

Fonti:

My personal trainer

Wikipedia

Alimentipedia 

Viversano

 

Tutte le immagini sono state prese dal web.

Condividi questo post

Post Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.