Gluten Free Fest: Peroni Senza Glutine e il lievito di birra

Continua il Gluten Free Fest con Peroni Senza Glutine!

GlutenFreeFest Peroni - Gluten Free Travel and Living

Dopo aver esplorato il metodo di produzione della birra Peroni Senza Glutine, oggi conosciamo meglio il responsabile della fermentazione: il lievito.

 

Ma chi è il lievito di birra?

Il Saccharomyces cerevisiae, il lievito di birra appunto, è un microorganismo, un fungo per l’esattezza.

Gluten Free Fest Peroni Senza Glutine e lievito di birra- Gluten Free Travel and Living

Gli antichi Egizi intuirono che nella preparazione della birra, una delle loro bevande preferite, fondamentale era la presenza del “lievito”, il quale era in grado di trasformare gli amidi e gli zuccheri dei cereali in alcol.

Gli antichi egizi preparavano il “lievito” da un vino di datteri, preparato pestando datteri secchi; tanto importante era la birra nella società degli antichi Egizi che non solo è stata ritrovata in diverse tombe, ma sono stati ritrovati anche i resti di una antica fabbrica di birra, tutta la documentazione relativa alla produzione e pitture che ne descrivono le fasi della produzione.

In realtà, la fermentazione della birra degli antichi Egizi era dovuta alla naturale presenza di lieviti nei cereali utilizzati per la birrificazione;così il Saccharomyces cerevisiae e altri suoi cugini trovavano nel vino di datteri il loro ambiente ideale, diventando attivi e trasformando poi gli zuccheri in alcol e anidride carbonica.

Dagli Egizi, passando per i Greci e continuando ad essere bevuta anche nel medioevo, è alla fine del XIX secolo, nel pieno della seconda rivoluzione industriale, che cambia il modo di produrre birra anche grazie ai progressi della scienza. Ne vengono prodotte di diverse qualità, anche in relazione alla tipologia di lievito che viene utilizzato nella birrificazione.

Ma il lievito di birra è senza glutine?

La risposta è sì!

Oltre che per la birrificazione, il lievito di birra,il Saccharomyces cerevisiae, è utilizzato per la panificazione.

Una volta veniva isolato dai sottoprodotti della birrificazione. Oggi non è più così e il lievito di birra, come poi altri ceppi di lievito impiegati per le produzioni alimentari, è isolato da colture pure, quindi prive di eventuali contaminazioni.

Anche nella produzione di Peroni Senza Glutine – la prima birra italiana senza glutine – è utilizzato il lievito, che è senza glutine, poiché proviene appunto da colture pure.

Il glutine, presente nelle materie prime utilizzate per la produzione della Lager chiara – la bionda italiana per eccellenza- è rimosso grazie all’azione di un enzima naturale che frammenta la gliadina in porzioni inattive, quindi non più in grado di attivare la risposta immunitaria. Tutto ciò permette di rispettare gli standard richiesti per il senza glutine, conservando completamente il gusto bilanciato e rotondo della Peroni di sempre.

Buona Peroni Senza Glutine per tutti!

Gluten Free Fest Peroni Senza Glutine e il lievito di birra - Gluten Free Travel and Living

Post Comment